noixvoi24

sabato 30 maggio 2015

NEWS!

Per restare aggiornati sulle notizie del territorio visita il sito WWW.NOIXVOI24.IT Leggi tutto....

domenica 19 aprile 2015

IL SAN SALVO BATTE 2-1 L'ANGOLANA: PLAY-OFF AD UN PASSO

Il San Salvo batte 2-1 la Renato Curi Angolana e vede i play-off ad un passo. A decidere il match sono state le reti messe a segno da Di Pietro al 58' e Marinelli di testa al 79'. A segnare il gol della bandiera per i locali è stato Di Camillo. Con la vittoria odierna e il concomitante pareggio del Francavilla, il San Salvo per centrare i play-off dovrà battere la Torrese domenica prossima al "Bucci". In caso di vittoria i ragazzi di Gallicchio si porterebbero al terzo posto in classifica.

Leggi tutto....

venerdì 17 aprile 2015

SABATO L'APPUNTAMENTO CON LE "SAGNITELLE" A SAN SALVO


Sabato mattina, 18 aprile 2015, viene rinnovata a San Salvo la tradizionale sfilata de "Le Some", di cavalli e trattori che trasportano i carichi di grano (appunto le "some") da trasformare in farina per la preparazione dei "Taralli" di San Vitale. Una sfilata ricca di significati e di pathos, perché affonda le radici (con i ricchi ornamenti floreali e artistici) nella cultura religiosa e popolare locale - anche precedente l'arrivo delle reliquie di San Vitale a San Salvo - e perché coinvolge emotivamente tutte le generazioni fino alle nuove.

Al termine della sfilata per le vie cittadine e dopo la benedizione, ci si porta nel luogo dove sono cucinate, distribuite e consumate "Le sagne", in un pranzo collettivo cui partecipano non solo i conduttori de "Le Some" ma molti cittadini e ospiti. "Le Sagne" vengono preparate da volontari, soprattutto donne, e bollite nei classici "cottori" di rame dai componenti del Comitato Festa, tra cui lo stesso don Raimondo Artese, sacerdote della parrocchia di San Giuseppe. Il condimento di una volta era di solo pomodoro, oggi consiste in un ragù leggero e sul piatto si spolvera anche del formaggio grattugiato. 
La tradizione di mangiare "Le sagne" in piazza è abbastanza recente in quanto fino ad una ventina di anni fa venivano preparate e consumate nei mulini dove erano portate "Le Some". I luoghi del rito sono mutati: da via della Chiesa a piazza Amendola all'attuale piazza Vitale Artese; mentre non è cambiato il clima di allegria e di festa che si crea. 
Per mantenere questo spirito sereno e festoso, il Comitato di San Vitale e l'Assessorato comunale alla cultura invitano i partecipanti a tenere comportamenti corretti (gettare i piatti sporchi nei bidoni, fare uso modico di vino e alcolici, lasciare i tavoli dopo il pasto agli altri commensali), ripetendo la bella esperienza dell'anno scorso di condivisione del cibo e di gioia nello stare insieme, nell'attesa della festa del Santo Patrono del 28 aprile. 
Leggi tutto....

mercoledì 15 aprile 2015

RUBA L'AUTO, LADRO INSEGUITO DALLA POLSTRADA: E' CACCIA ALL'UOMO A SAN SALVO

E' caccia all'uomo in c.da Piana Sant'Angelo a San Salvo da parte degli agenti della Polizia Autostradale di Vasto Sud. Intorno alle 18 una pattuglia della Polstrada ha intercettato una Toyota Yaris rubata che si è data alla fuga. Da qui è nato un inseguimento e la corsa del mezzo è terminata contro un guardrail nei pressi della rotonda della Pilkington. In quella zona non è passato inosservato lo schieramento degli agenti della Polizia che sono sulle tracce dell'uomo.
Leggi tutto....

DOMANI CONTROLLI A TAPPETO DELLA POLIZIA STRADALE CONTRO L'ECCESSO DI VELOCITA'

Sarà realizzata anche nella provincia di Chieti, come in tutto il territorio nazionale, la Speed Marathon, l’iniziativa europea di sensibilizzazione contro l’eccesso di velocità cui ha aderito la Polizia Stradale Italiana, promossa dal Ministro dell’Interno del North Rheno Westphalia (Germania), in collaborazione con il network europeo delle Polizie TISPOL. Domani 16 aprile sarà una giornata di controlli a tappeto da parte della Polizia Stradale su tutte le strade e autostrade della provincia. L’obiettivo della giornata contro gli eccessi di velocità è quello di incrementare il livello di sicurezza sulle strade e ridurre il numero delle vittime da incidente stradale. Nel 2014, le vittime di incidenti stradali sono state quasi 25.700 nella Unione Europea ( 26020 nel 2013) con una riduzione tra il 2010 e il 2014 del 18%, variazione analoga a quella registrata in Italia, che ha riscontrato 52 persone decedute per ogni milione di abitanti, collocandosi al 14° posto nella graduatoria europea, dietro Regno Unito, Spagna, Germania e Francia (Fonte: Rapporto Aci-Istat 2014). Rimane quindi la criticità rappresentata dalla velocità, che indubbiamente è una delle principali cause di incidente stradale, insieme al mancato rispetto delle regole di precedenza e della guida distratta. Nel corso del 2014, in Italia sono state rilevate 837.505 infrazioni per eccesso di velocità (dato rilevato dalla Polizia di Sato e dai Carabinieri). La scelta dei tratti stradali su cui verranno svolti i controlli sarà accuratamente ponderata in relazione all’effettiva pericolosità, desunta dall’analisi dell’incidentalità registratasi nel tempo, oltreché dalla eventuale programmazione di servizi analoghi da parte delle Polizie Locali per evitare sovrapposizioni e/o duplicazioni.
Leggi tutto....

SPARATORIA A SAN SALVO, QUATTRO ARRESTI DEI CARABINIERI


E' durata poche ore le fuga dei due uomini autori della sparatoria avvenuta ieri sera davanti al bar evelin in c.da Stazione a San Salvo. I Carabinieri della compagnia di Vasto hanno arrestato due uomini di nazionalità albanese ma da anni residenti a San Salvo, Faslia Fasli, 32 anni, e Tafili Clirim, 46 anni. I tre colpi sparati hanno raggiunto un connazionale colpendolo alle gambe che a sua volta ha risposto al fuoco. Il ferito è attualmente ricoverato presso l'ospedale di Vasto. Le indagini dei militari dell'arma continuano a ritmo serrato. Intorno alle 18 di oggi i Carabinieri, in un'abitazione in pieno centro, hanno arrestato altri due uomini che hanno preso parte alla sparatoria.
Leggi tutto....

SPARI A SAN SALVO, UN FERITO: INDAGANO I CARABINIERI

Una sparatoria si è verificata ieri sera, intorno alle 22, nei pressi di un bar in c.da Stazione a San Salvo Marina. I colpi di arma da fuoco hanno raggiunto agli arti inferiori un uomo, pare di nazionalità straniera, che è stato soccorso dal personale del 118 e trasportato all'ospedale San Pio di Vasto. Sul posto sono prontamente giunti i Carabinieri della stazione di San Salvo e i colleghi del Nucleo Operativo Radiomobile di Vasto che insieme al personale della scientifica stanno cercando di ricostruire l'accaduto e identificare gli autori del gesto.
Leggi tutto....

martedì 14 aprile 2015

FESTA DI SAN VITALE, MARTEDI' 28 APRILE LO SPETTACOLO MUSICALE DI DODI BATTAGLIA

Sarà Dodi Battaglia ad esibirsi martedì 28 aprile a San Salvo, in occasione della festività del patrono della città, San Vitale Martire. Il chitarrista e cantante dello storico gruppo dei Pooh ha avviato la tournèe nei giorni scorsi a Milano. I festeggiamenti di San Vitale inizieranno con la sfilata delle tradizionali some che partiranno sabato 18 aprile in via De Gasperi. A seguire presso la piazza On. Vitale Artese saranno distribuite "Le Sagnitelle".
Nella giornata del 28 invece, le some partiranno dal piazzale antistante il campo sportivo di via Ripalta.
Leggi tutto....

SANSALVESE SEQUESTRATO DA UN 30ENNE FOGGIANO PER UN PRESUNTO DEBITO

O saldava un presunto debito, o non si sarebbe più mosso da Foggia. Questo l’aut-aut posto da un trentenne di Foggia ad un commerciante di vini di San Salvo. Cinquemila euro la somma in questione, presunto mancato ricavo della vendita di merce affidatagli. Per il fatto, i carabinieri della compagnia di Foggia hanno arrestato Gioacchino Frascolla, di 30 anni, e denunciato altre due persone, ritenute responsabili del reato di sequestro di persona a scopo di estorsione in concorso.

Tutto è partito da una telefonata ricevuta dal commerciante: dall’altro capo del telefono, Frascolla gli intimava di chiudere la situazione debitoria nei suoi confronti, altrimenti sarebbe rimasto con lui, a Foggia, fino al saldo del debito. Poi, il trentenne, insieme ad altri due complici, è passato dalle parole ai fatti: i tre hanno raggiunto l’abitazione del commerciante e dietro la minaccia di un coltello si sono impossessati del furgone Mercedes in uso alla vittima. Con la forza, hanno costretto l’uomo a salire a bordo del veicolo per condurlo a Foggia dove sarebbe rimasto fino al pagamento della somma pretesa.
Frascolla e la vittima procedevano quindi alla volta di Foggia, seguiti a distanza da una Fiat Punto con a bordo i due complici. Durante il viaggio, approfittando di un momento di distrazione del trentenne, la vittima è riuscita ad inviare un sms ad un carabiniere di San Salvo, suo conoscente, con indicazioni sul tragitto ed il mezzo sul quale viaggiava. Dopo la segnalazione, i carabinieri di Foggia hanno intercettato e fermato il veicolo sulla Statale 16, mentre i complici a bordo della Fiat Punto sono riusciti a far perdere le proprie tracce, ma sono attivamente ricercati. Frascolla, invece, è stato arrestato e associato al carcere di Foggia.

da foggiatoday.it
Leggi tutto....

lunedì 13 aprile 2015

IL SINDACO DI VASTO LAPENNA AD AULLA PER COMMEMORARE LEONARDO UMILE

"Un momento di grande emozione e raccoglimento in memoria di un uomo libero e coraggioso che grazie al suo sacrificio ha reso l'Italia un Paese migliore". Così Luciano Lapenna, Sindaco della Cittá del Vasto, commenta la cerimonia organizzata dal Comune di Aulla (MS) in Lunigiana in memoria di Leonardo Umile, partigiano, medaglia d'oro al Valor Militare, nato a Scerni nel 1919, studente a Vasto, trucidato dai nazifascisti il 7 aprile del 1945 per non aver tradito e fatto i nomi dei suoi compagni. La delegazione di Vasto, composta dal Sindaco Luciano Lapenna, dall'Assessore Marco Marra, dal Consigliere comunale Paola Cianci, dal Presidente ANPI Abruzzo Antonio Iannurato, dal presidente della sezione di Vasto Nicola Iarussi e dalla sezione Arma Areonautica di Vasto "Leonardo Umile", ha partecipato, nella giornata di domenica 12 aprile, alla cerimonia in ricordo del partigiano abruzzese Leonardo Umile organizzata dal Comune di Aulla (MS). Alla Alla presenza del Sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Ferri, del Maggiore dell'Arma dei Carabinieri, Giuseppe Lo Schiavo, del Sindaco di Aulla, Silvia Magnani, e delle massime autoritá civili e militari della Provincia di Massa Carrara, le due comunità si sono unite nel ricordo di uomo libero e coraggioso al quale la Cittá del Vasto dedicherà una lapide, in ricordo del suo martirio, nel corso delle celebrazioni del 70* anniversario della liberazione il prossimo 25 aprile in Piazza Rossetti. "La memoria di uomini liberi e coraggiosi come Leonardo Umile deve servirci da esempio, i suoi valori hanno permesso all'Italia di essere un Paese libero, il ricordo di uomini e donne che hanno sacrificato la loro vita per donarci un futuro libero e democratico deve essere per tutti noi un faro verso la costruzione di un'Italia migliore". Così Luciano Lapenna a margine della cerimonia in ricordo di Leonardo Umile.
Leggi tutto....

domenica 12 aprile 2015

"ENRICO MATTEI E I RAPPORTI CON IL VASTESE", MARTEDI' INCONTRO A SAN SALVO

A conclusione della "Settimana della cultura" 2015, martedì 14 aprile a San Salvo si terrà, alle ore 18.00, presso la Porta della Terra, un incontro sul tema: "Enrico Mattei e i rapporti con il comprensorio vastese".

La relazione, affidata al prof. Paolo Calvano, nella prima parte introduce con ricca e inedita documentazione gli studi medi fatti da Enrico a Vasto (1916-1919) ed esamina come l'iter scolastico e l'istituto scuola abbiano interagito con la personalità in evoluzione del ragazzo.
La seconda parte evidenzia il rapporto ininterrotto ed affettuoso che, dal 1943 in poi, ha legato Mattei al nostro territorio (pur nella discontinuità dei vari momenti decisionali esiste un filo rosso sconosciuto ai più che unisce Mattei a Vasto) e che ha permesso l'industrializzazione e lo sviluppo di tutto il comprensorio vastese.
Leggi tutto....

UN GOL DI DI PIETRO REGALA I TRE PUNTI AL SAN SALVO, BATTUTO 1-0 IL VASTO MARINA

Dopo sette lunghi mesi di gare interne disputate a Cupello, l’U.S. San Salvo torna a giocare allo stadio “Bucci” che ha visto il rifacimento del manto erboso. In una giornata primaverile è stata ottima la cornice di pubblico presente. Il tecnico del San Salvo Gallicchio è costretto a rinunciare agli squalificati Cattenari, D’Aulerio e Ramundo. Per conquistare i tre punti il San Salvo ha dovuto sudare più del previsto.
I locali partono subito bene e dopo dodici minuti passano in vantaggio grazie al gol di Di Pietro Stefano ben servito dal 16enne Di Pietro Giampiero. Al 28’ ancora Giampiero Di Pietro scalda i guanti al bravo Bruno. Alla mezz’ora Antenucci dribbla due avversari in area ma il suo tiro viene respinto dall’estremo difensore ospite. Due minuti dopo una bella conclusione di Monachetti viene respinta da Raspa. Al 34’ azione da manuale del calcio con una bella triangolazione tra Di Pietro e Antenucci ma, la conclusione di quest’ultimo viene parata da Bruno. Al 36’ Luongo interviene in scivolata in area, per il direttore di gara è fallo di mano e rigore. Dal dischetto si porta Cesario che calcia alto e spreca l’occasione di riaprire il match. Allo scadere della prima frazione il cross di Antenucci trova la testa di Marinelli che colpisce e centra il palo. Nella ripresa il ritmo della partita cala e il San Salvo gestisce il risultato senza correre grossi rischi. Al 57’ il Vasto Marina resta in 10 per la doppia ammonizione rimediata da Forte per due falli commessi ai danni di Di Ruocco. Intorno a metà della ripresa il San Salvo ci prova con un paio di folate da parte di Di Ruocco ma la difesa vastese si salva. Nei minuti di recupero Marinelli sfiora il raddoppio con un colpo di testa in tuffo che termina sul fondo. Con questa vittoria il San Salvo resta in corsa per i play-off mentre la situazione di classifica per il Vasto Marina è sempre più critica.
Domenica la formazione di Gallicchio sarà di scena a Città Sant’Angelo nel big-match di giornata contro la Renato Curi Angolana. 

In virtù dei risultati odierni il Sulmona retrocede matematicamente in Promozione.


U.S. SAN SALVO: Raspa, Felice, Pollutri (34’st Izzi), Quaranta (4’st Argirò), Triglione, Luongo, Di Pietro S., Di Pietro G., Marinelli V., Di Ruocco (49’st Colitto), Antenucci. A disposizione: Marinelli L., Pantalone, Ciavatta, Larivera, Colitto. Allenatore: Claudio Gallicchio
VASTO MARINA: Bruno, Forte D., Nocciolino (14’st Marinelli), Di Biase, Di Santo (22’st Tracchia), Scarano, Napolitano, Lupo, Cesario (39’st D’Ottavio), Galiè, Monachetti. A disposizione: Forte G., Marchesani, Cozzolino. Allenatore: Roberto Cesario
Leggi tutto....

OTTIMA PARTECIPAZIONE AL TORNEO DI CALCIO ORGANIZZATO DAL SETTORE GIOVANILE DELL'U.S. SAN SALVO


Sul nuovo manto erboso dello stadio “Bucci” si è disputato ieri un torneo organizzato dal settore giovanile dell’U.S. San Salvo che, oltre al club biancazzurro, ha visto la partecipazione del Cupello, del Trigno Celenza, del Fresa, del Monteodorisio, dei Quattro Colli e del Termoli. I bambini degli anni 2003, 2004, 2005, 2006, 2007 e 2008, suddivisi per età, si sono affrontati dando vita ad un bellissimo torneo in cui sono stati rinsaldati i veri valori dello sport. Buona anche la cornice di pubblico presente. A fine gara sia i vinti che i vincitori sono stati premiati con una coppa. Nella categoria anno 2004, unica competitiva, è stato il San Salvo a trionfare davanti ai Quattro Colli e al Termoli. 
Ad arbitrare le partite sono stati dei direttori di gara particolari ovvero alcuni dei giocatori della prima squadra sansalvese.
Proprio sul terreno del “Bucci” oggi tornerà a giocare anche la prima squadra dell’U.S. San Salvo che, alle ore 15, affronterà i “cugini” del Vasto Marina.

Leggi tutto....

sabato 11 aprile 2015

IL PD DI SAN SALVO ATTACCA: L'IMPROVVISAZIONE E' AL GOVERNO DELLA CITTA'

Se non si hanno idee ed un progetto di Città, si finisce con il vivere e governare “alla giornata” e, quel che è peggio, ci si fa “travolgere” dagli eventi, questo è quello che potrebbe accadere nella nostra San Salvo.

Ieri i nostri consiglieri comunali, hanno opportunamente presentato una interpellanza sulla quale discutere nel prossimo consiglio comunale, in merito ai disagi che la nostra scuola media, ed in dettaglio alunni ed insegnanti avranno a breve, nel prossimo anno scolastico.
Abbiamo appurato che a tutt'oggi non vi è un piano che prevede dove far svolgere le lezioni dal 1 Settembre prossimo durante i lavori di adeguamento sismico del plesso "Salvo D'Acquisto".
Normalmente una Amministrazione dovrebbe programmare il futuro della Città, qui a San Salvo siamo alla improvvisazione pura, si predispone un bando, si invitano correttamente le imprese, di fatto si individua regolarmente chi realizzerà gli interventi e poi .... poi ci si accorge che quello che sarebbe dovuto essere propedeutico al bando prima e all'affidamento poi, non è stato fatto e cioè programmare dove fare studiare i nostri figli.
Siamo pronti ad essere smentiti, ma ci risulta che sarà difficile che ci dimostrino che nella nostra città ad oggi abbiamo già individuato uno stabile con caratteristiche tali da rendere possibile lo svolgimento delle lezioni, o la possibilità di realizzare strutture mobili e/o temporanee nelle quali andare a svolgere le lezioni, per l'arco di tempo pari all'intero prossimo anno scolastico ed in questo caso ci chiediamo ma tali spese erano state considerate nel bilancio dall'amministrazione o avremo un debito fuori bilancio?
Alle nostre domande, centinaia di alunni ed insegnanti e la comunità sansalvese tutta attende rapida risposta.

Partito Democratico San Salvo
Il Segretario
Gennaro Luciano
Leggi tutto....

RACCOLTA DIFFERENZIATA, PARTONO LE NUOVE INIZIATIVE DI SENSIBILIZZAZIONE


Il Comune di San Salvo e SAPI srl stanno avviando nuove iniziative di sensibilizzazione della cittadinanza perché si senta più coinvolta nell’effettuare in maniera corretta la raccolta differenziata dei rifiuti. La campagna, avviata già questa settimana, prevede il coinvolgimento delle famiglie attraverso la consegna, casa per casa, di una lettera dell’amministrazione in cui si invita ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni riportate nei materiali informativi, anche quest’ultimi in distribuzione.
«Siamo convinti che il successo della raccolta differenziata parte dal responsabilizzare famiglie – dice il sindaco Tiziana Magnacca – che si devono sentire coinvolte nella consapevolezza di far parte di un progetto più grande di difesa dell’ambiente». 
Anche per questa ragione vi sarà una campagna di affissioni per invitare la cittadinanza a servirsi dell’Ecocentro Comunale di viale Germania, in cui è possibile conferire rifiuti quali ingombranti, elettrodomestici, indumenti, oli, etc.
L’assessore all’Ambiente Angiolino Chiacchia annuncia l’iniziativa riservata agli studenti. Infatti per le scuole è partita la gara didattica a premi Scattalaraccolta: ogni studente delle scuole di San Salvo potrà inviare via mail una foto sui gesti quotidiani in cui si compie la raccolta differenziata. 
Il Comune di San Salvo e la SAPI srl confidano nella massima collaborazione e partecipazione per migliorare la raccolta differenziata in città.
Leggi tutto....

venerdì 10 aprile 2015

INCIDENTE STRADALE SENZA GRAVI CONSEGUENZE OGGI POMERIGGIO A SAN SALVO

Un incidente stradale si è verificato oggi pomeriggio, poco prima delle 16, in corso Garibaldi a San Salvo. A scontrarsi frontalmente sono state due auto una Peugeout e una Toyota Yaris. Ingenti i danni subiti dai due veicoli ma, per fortuna, nessuno degli occupanti dei mezzi ha riportato serie conseguenze. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia Municipale e i Carabinieri di San Salvo.
Leggi tutto....

VASTO, LA TRASPARENZA AMMINISTRATIVA CERTIFICATA DAL MINISTERO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

Magellano PA (www.magellanopa.it) è il sito del Ministero della Funzione Pubblica che monitora la conformità di un sito web di una pubblica amministrazione ai contenuti del d.lgs. 33/2013 in merito ai parametri di trasparenza, partecipazione e accountability, nel rapporto tra cittadini e strutture governative.

Il Municipio della Città del Vasto, proprio in riferimento alla trasparenza amministrativa tra cittadini e pubblica amministrazione, soddisfa il 100% degli indicatori previsti dalla legge. L’ultimo monitoraggio da parte del Ministero della Funzione Pubblica sul portale comunale cittadino (www.comune.vasto.ch.it) è stato effettuato il 5 aprile scorso e i risultati sono stati ottimi.
“Lavoriamo da sempre secondo una logica di trasparenza e partecipazione – sottolinea il Sindaco Luciano Lapenna – vogliamo che i cittadini siano informati su tutto ciò che accade in Municipio garantendo loro informazioni precise e puntuali. Il riconoscimento ottenuto da parte del Ministero della Funzione Pubblica – continua Lapenna – qualifica e premia un lavoro silenzioso portato avanti negli anni nell’esclusivo interesse dei cittadini. Si parla molto di trasparenza amministrativa e questa certificazione mette il Municipio della Città del Vasto al TOP della classifica tra i comuni nazionali oltre che regionali. Dobbiamo essere orgogliosi di questo risultato e continuare a lavorare in questa direzione – conclude Lapenna”. 
Leggi tutto....

PUSHER MINORENNE DENUNCIATO PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

Nella serata di ieri, nell’ambito di una mirata attività repressiva condotta per frenare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti, personale del Commissariato di P.S. di Vasto e del Reparto Prevenzione Crimine ha proceduto al controllo di una vettura nei pressi della zona denominata “167” a Vasto.

A bordo della vettura posteggiata vi erano quattro ragazzi, tra cui un minore. Uno di loro alla vista della Polizia, poggiava, cercando invano di non farsi notare dagli Agenti, uno “spinello” sul sedile posteriore dell’autovettura.
Gli operatori, visto l’atteggiamento sospetto dei giovani, decidevano di perquisirli per effettuare un controllo più approfondito.
La perquisizione dava esito positivo per un giovane, risultato poi essere minorenne, trovato in possesso di gr. 28 di hashish e di gr. 2,5 di marijuana, già suddivise in dosi e confezionate con il cellophane, nonché di un bilancino di precisione, che lo stesso aveva accuratamente occultato in un vano portaoggetti della portiera dell’auto, proprio sul lato ove era seduto.
Accartocciate all’interno del suo portafogli venivano rinvenute anche alcune banconote da 10 euro, probabile provento dell’attività di spaccio.
La sostanza stupefacente, il bilancino di precisione ed il denaro venivano debitamente sequestrate ed il diciassettenne denunciato al Tribunale dei Minori dell’Aquila, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e successivamente riaffidato alla madre esercente la patria potestà.
Il giovane trovato in possesso dello “spinello” veniva invece segnalato al Sig. Prefetto di Chieti come assuntore di sostanza stupefacente.
Leggi tutto....

LAVORI ALLA SCUOLA MEDIA DI SAN SALVO, IL PD INTERPELLA IL SINDACO

I sottoscritti Consiglieri Comunali del Partito Democratico, Mariotti Arnaldo e Cilli Luciano:
PREMESSO CHE
- il Comune della città di San Salvo a fronte di un progetto per un importo di un milione e 150 mila

euro inerente i lavori di adeguamento sismico della scuola media "Salvo D'Acquisto", ha ottenuto dalla Regione Abruzzo un contributo pari a 690 mila euro;
- con determina del Servizio LL.PP. – Espropri - Patrimonio n. 32 del 24.02.2015, si è approvato il
“Progetto Esecutivo” relativo ai lavori di Adeguamento sismico suola media Salvo D'Acquisto,
redatto dall’ Arch. Carulli Giuseppe dell’importo complessivo di € 1.150.000,00;
- con determinazione n. 6/279 del 02/03/2015, è stato approvato lo schema della lettera d'invito per
l'affidamento dei lavori mediante procedura negoziata con criterio dell'offerta economicamente più
vantaggiosa;
- che sono state invitate n. 5 imprese: a) S.M. SUD; b) Asfalti Trigno; c) De 5 Service; d) Marinelli
Umberto; e) FACO;
CONSIDERATO CHE
- è stata individuata la impresa a cui affidare i lavori;
- l'inizio lavori come da Legge è previsto dopo l'aggiudicazione dell'appalto con conseguente
determina di affidamento;
- che i tempi di realizzazione degli interventi, sono superiori rispetto al tempo che intercorre tra
questo anno scolastico e l'inizio del nuovo anno scolastico; 
INTERPELLANO LA SIGNORA SINDACO IN MERITO A QUANTO SEGUE
- l'amministrazione ha valutato la nuova collocazione degli studenti;
- sono state previste in bilancio le spese per i costi di un eventuale affitto di struttture esistenti e in
questo caso se esse hanno le caratteristiche (agibilità) previste per poter ospitare una scuola o altresì
se sono stati previsti i costi per eventuali strutture temporanee. 

Arnaldo Mariotti
Luciano Cilli
Leggi tutto....

RISCHIO VALANGHE, IL SOCCORSO ALPINO RACCOMANDA PRUDENZA

Il Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo (SASA) invita tutti i fruitori della montagna invernale a prestare particolare attenzione nelle proprie attività su neve, in particolar modo nella valutazione del rischio valanghe a scala locale.

Le recenti e talora abbondanti nevicate hanno creato nuove situazioni di pericolo, determinate dagli accumuli di neve, e ne hanno rese latenti molte già presenti sul territorio, come le fessure da trazione e le evidenze di neviflussi.
Nelle condizioni descritte, considerato che sono di difficile prevedibilità sia le valanghe di neve a debole coesione umida sia quelle di fondo, in vista di un prossimo rialzo termico particolarmente favorevole alle attività outdoor, si suggerisce vivamente di non abbassare la percezione del rischio.
Il Soccorso Alpino, particolarmente sensibile alla sicurezza in ambiente innevato attraverso numerose campagne di prevenzione, nella scorsa stagione invernale e nei periodi ritenuti a maggior rischio ha predisposto la turnazione di un’unità cinofila da valanga presso la base dell’elisoccorso di Preturo - L’Aquila, attivabile tramite la centrale operativa del 118.
Leggi tutto....

PARLAMENTO IN PIAZZA, MANIFESTAZIONE DEL MOVIMENTO A CINQUE STELLE


I meet up Alto Vastese Vivo e Valle del Trigno sono lieti di invitare le amministrazioni di zona, le associazioni, i comitati ed i cittadini alla manifestazione PARLAMENTO IN PIAZZA. L’evento si svolgera’ a Celenza sul Trigno domenica 12 Aprile dalle ore 17 in piazza del popolo o, in caso di pioggia , nella sala del teatro comunale. All’evento parteciperanno il senatore Gianluca Castaldi (commissione commercio industria e turismo) padrone di casa e portavoce del territorio vastese e dell’entroterra in Senato. Gia presente sul territorio insieme alla senatrice Laura Bottici in un incontro lo scorso anno tenutosi a Torrebruna a testimonianza dell’interesse continuo dimostrato anche verso zone marginali come il nostro entroterra. Parteciperanno inoltre il senatore Alberto Airola (commissione Affari esteri, emigrazione e membro della commissione per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi) con il quale parleremo di politica nazionale e della riforma RAI visto che l’informazione deviata ha la sua parte nello sfascio generale del nostro Paese. Elisa Bulgarelli (commissione bilancio e commissione di inchiesta sul fenomeno delle mafie) con la quale potremo parlare del Reddito di cittadinanza strumento utile sia ad alleviare gli animi dei sempre più numerosi soggetti che perdono il lavoro, sia per distogliere quelli che si rifugiano nelle mafie per poter sopravvivere alla povertà sempre piu’ dilagante. Liugi Gaetti (commissione Agricoltura) con il quale parleremo di IMU sui terreni agricoli, di dissesto idrogeologico, del futuro di una possibile agricoltura sostenibile adatta alle zone di montagna e di tutela del territorio. Sarà inoltre presente il consigliere regionale Pietro Smargiassi che ci illustrerà il suo operato in Regione e con particolare attenzione ai servizi che progressivamente vengono tagliati come le poste, viabilità, servizi sanitari.

I meet up Alto Vastese Vivo e Valle del Trigno
Leggi tutto....

giovedì 9 aprile 2015

FIRME FALSE SUI CONTRATTI TELEFONICI, 45ENNE DENUNCIATO DALLA POLIZIA DI VASTO

E’ stato smascherato e denunciato dalla Polizia il procacciatore che aveva attivato una serie di contratti telefonici intestati indebitamente ad una società sportiva dilettantistica di Vasto.

Personale del Commissariato di Vasto, a seguito di una denuncia presentata dal Presidente della società sportiva, ha intrapreso una mirata attività d’indagine, a seguito della quale emergeva che il reo era già noto alle Forze dell'Ordine per essere stato protagonista, in passato, di episodi analoghi.
In questo caso, trattandosi di un’associazione sportiva, il reo era riuscito a procurarsi i dati della società attraverso un’agenzia, per poi compilare, illegittimamente, ben 17 moduli di adesione al nuovo contratto telefonico, utilizzando ed apponendo timbri e firma falsi sul contratto ed impegnando giuridicamente ed illegittimamente il Presidente della società sportiva nei confronti della compagnia telefonica vittima della truffa.
Dopo qualche tempo, mentre il malcapitato si vedeva recapitare “salatissime” fatture dalla nuova compagnia telefonica per contratti “mai sottoscritti”, il “promoter” incassava le relative provvigioni versate dalla compagnia telefonica per i “falsi” contratti incassando indebitamente centinaia di euro.
A seguito di approfondita indagine, gli Agenti del Commissariato, avendo individuato il numero di conto corrente beneficiario delle provvigioni, riuscivano ad identificare l’autore della truffa, risultato essere T.F. di anni 45, residente nella provincia di Padova, con precedenti di Polizia per la medesima tipologia di reati.
Lo stesso, a seguito dell’attività di Polizia sopra esposta veniva deferito, in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per i reati di truffa, falsità materiale commessa da privato e sostituzione di persona. 
Leggi tutto....

SETTIMANA DELLA CULTURA, DOMANI LA MOSTRA "CON GLI OCCHI E CON IL CUORE"

Il calendario della "Settimana della cultura 2015" a San Salvo propone per venerdì 10 aprile, alle ore 18.00, presso la sala della Porta della Terra, un appuntamento con la mostra che vuol esaltare il binomio tra la foto e la poesia dal titolo “Con gli occhi e con il cuore”.

Incontro inserito dall’Assessorato alla Cultura partendo dalla motivazione di unire la semplice sensazione visiva alla voce lirica del cuore, in modo da trasformare ogni singola immagine fotografica in un contesto poetico intimo e soggettivo. 
L’incontro, tra la foto di Silvano Mario Bruno e la poesia di Marianna Della Penna è casuale, probabilmente, richiamato dalle medesime sensibilità, tendenti ai particolari dell’Essenza della Vita.
Il percorso della mostra, conduce il visitatore, nel mondo della natura, ricca di particolari colti in un istante di “luce“. I luoghi, non sono lontani da noi, essendo immortalate le nostre terre, sospese tra: cielo, mare, terra, fiori, sole, albe, tramonti, crepuscoli, lune, gabbiani, pescatori, spiagge, alberi, foglie. La sensazione è di toccare le immagini nell’attimo del breve “scatto“, privando lo spettatore della dimenticanza di quel che vede, poiché parte integrante di un’emozione vissuta, incorniciata in una poesia, regalando a ognuno sentimenti e interpretazioni personali che vanno al di là persino del significato attribuito dagli stessi autori. 
A moderare l’incontro sarà Virginio Di Pierro. Mostra realizzata con la collaborazione di Vittoria D’Ascanio e Gian Marco Elti. 
Leggi tutto....

RAPINA IN UN BAR NEL CENTRO DI SAN SALVO, 3 PERSONE ARRESTATE DAI CARABINIERI

Puntano un coltello contro un 41enne e gli portano via il tablet.
Il grave episodio è avvenuto, ieri pomeriggio, in un bar del centro storico di San Salvo.

I Carabinieri della locale Stazione, intervenuti sul posto, al termine di una battuta nella zona sono riusciti a rintracciare i tre malviventi, tutti cittadini albanesi noti alle forze dell’ordine.
In manette sono finiti Arvid Spahija, 24 anni, Eriger Bushi, 35 anni, ed un terzo complice di soli 16 anni.
I primi due sono stati associati alla casa circondariale di Vasto mentre il minorenne è stato accompagnato presso un istituto minorile della zona.
La vittima, subito dopo il fatto, ha chiamato il 112.
Agli uomini dell’Arma ha raccontato di essere stato avvicinato dai tre malviventi mentre si trovava nel locale.
Sotto la minaccia di un coltello, i tre rapinatori pretendevano da lui il denaro in suo possesso ma, resisi conto che non ne aveva, gli hanno intimato di consegnare il tablet, del valore di circa 350 euro. Subito dopo sono fuggiti a piedi e la vittima ha potuto avvertire il 112.
Grazie alle indicazioni fornite dal 41enne e alla collaborazione di alcuni testimoni i Carabinieri della Stazione di San Salvo, in breve tempo, sono riusciti ad organizzare una battuta nella zona riuscendo a rintracciare i tre rapinatori non molto distante dal bar.
Gli albanesi, che si stavano dileguando a piedi, alla vista dei militari si sono separati cercando di far perdere le proprie tracce ma, alla fine, sono stati tutti e tre bloccati e tratti in arresto. La refurtiva e il coltello sono stati recuperati e posti sotto sequestro. I tre dovranno ora rispondere del reato di rapina.
Leggi tutto....

mercoledì 8 aprile 2015

APPALTATI I LAVORI PER IL RIFACIMENTO DELL'ASFALTO SULLA TRIGNINA

Sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, mercoledì 8 aprile 2015, è stato pubblicato l`esito della gara d`appalto da un milione e 600mila euro circa per assegnare i lavori di rifacimento della pavimentazione lungo diverse strade statali gestite dall`Anas in Abruzzo. Tra le varie arterie interessate dai lavori c'è anche una parte della strada Statale 650 Trignina nel tratto compreso tra il km 43,350, nel comune di San Giovanni Lipioni, e il km 78,400 nel comune di San Salvo. I lavori sono stati assegnati all`impresa Costruzioni Camardo S.r.l. con sede in Contrada Gaudo, a Baranello, in provincia di Campobasso. Il termine stabilito per l`esecuzione dei lavori è di 90 giorni naturali e consecutivi dalla data di consegna.
Leggi tutto....

DIBATTITO SUL TEMA DELL'IDENTITA' "SALVANESE"

Nell'ambito della "Settimana della cultura 2015" a San Salvo, giovedì 9 aprile, alle ore 18.00, presso la sala della Porta della Terra, sarà presentata la tesi di laurea di Martina Brescia intitolata "San Salvo alla riconquista dell'identità".

Si tratta di uno studio agile e sintetico, che tenta una riflessione sul processo identitario, naturalmente influenzato dalle diverse dinamiche storiche. Nel caso di San Salvo è evidenziata in particolare la fase novecentesca dello sviluppo industriale e post-industriale, che ha fortemente intaccato i valori e i comportamenti della civiltà contadina (attraverso l'esaltazione di una malintesa "modernità"); e poi la lenta "riconquista dell'identità", a seguito delle scoperte archeologiche e degli studi più recenti di carattere storico, sociologico e delle tradizioni, capaci di rileggere l'ampia e articolata vicenda del passato e di porla finalmente a confronto con presente.
Seguirà il dibattito sul tema: "Identità e alterità", moderato da Davide Aquilano, quanto mai interessante in una fase caratterizzata da immigrazione ed emigrazione insieme, in un contesto di globalizzazione che non lascia più spazio ai sentimentalismi e alle nostalgie. 
Leggi tutto....

martedì 7 aprile 2015

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE DI SAN SALVO SU RICHIESTA DELL'OPPOSIZIONE: L'ALLUVIONE DI SAN SALVO MARINA TRA I PUNTI ALL'O.D.G.

Il presidente del Consiglio Comunale di San Salvo, dott. Eugenio Spadano, ha convocato la seduta del consiglio comunale in sessione straordinaria. Infatti, su richiesta delle opposizioni, approda in consiglio l'importante tema dell'alluvione che ha colpito San Salvo Marina. La prima convocazione è fissata per venerdì 10 alle ore 18,30 mentre, l'eventuale seconda convocazione, si terrà lunedì 13 allo stesso orario.

1) Art.64 Regolamento del consiglio e delle Commissioni Consiliari - Approvazioni verbali sedute precedenti;
2) Interpellanze e mozioni;
3) Richiesta convocazione Consiglio Comunale con iscrizione all'ordine del giorno del seguente punto: "Alluvione San Salvo Marina. Provvedimenti".
Leggi tutto....

EDUCARE PER CRESCERE NELLA LEGALITA': NO ALL'ALCOL AI MINORI

Aprile è il mese nazionale per la prevenzione all’alcool e il tema scelto per quest’anno è “Alcol e minori”. Si inserisce in questa campagna nazionale anche il settimo video di sensibilizzazione alla legalità del progetto “Educare per crescere nella legalità” (realizzato dal Comune di San Salvo grazie ai fondi per la Sicurezza e legalità della Regione Abruzzo).

La campagna di prevenzione è diventata da anni ormai una necessità derivata dalla lettura dei dati derivanti da ricerche sul territorio nazionale relative appunto al rapporto tra minori e alcol. L'età di iniziazione al consumo di alcol è di 11-12 anni e la quota di quanti hanno almeno un comportamento a rischio è molto rilevante tra i giovanissimi di 11-15 anni: le percentuali rilevate sono pari al 12,4% per i maschi e al 10% per le femmine; Il 10,2% degli adolescenti 11-17enni (l'11,7% dei ragazzi e l'8,5% delle ragazze) hanno almeno un comportamento di consumo a rischio, di cui 0,6% un consumo giornaliero non moderato e il 2,9% (3,5 di maschi e 2,2 di femmine) un consumo di binge-drinking, cioè di più bevande alcoliche in breve tempo. Anche tra i ragazzi di 16-17 anni il quadro dei comportamenti di consumo a rischio è piuttosto critico, interessando il 10,2% dei ragazzi e il 4,8% delle ragazze. Inoltre, già a questa età il binge drinking raggiunge livelli superiori a quelli medi della popolazione. Il consumo di alcol fuori dai pasti almeno una volta a settimana è un'altra tipologia di consumo frequente e a rischio per i giovanissimi: riguarda il 4,8% dei ragazzi tra gli 16 e i 17 anni (6,7% dei maschi e 2,6% delle femmine) (Istat, 2014). Sono numeri che devono far riflettere.
Nonostante il Ministero dello Sviluppo Economico in data 4 febbraio 2013 abbia chiarito che l'applicabilità del divieto di vendita di bevande alcoliche ai minori di anni 18, previsto dall'art. 7 del DL 158/2012, vale anche per la somministrazione sul posto, è molto frequente vedere minori nei locali e fuori che consumano birra o altre bevande alcoliche. 
Il video nella parte finale ricorda che fornire alcolici a minori è reato. E’ proprio questo che si vuole evidenziare: a volte, dietro ad un comportamento a rischio di un minore c’è la compiacenza di un adulto… Si sa che per scoraggiare il consumo di bevande alcoliche tra i minori di 16 anni, i divieti da soli non bastano. Occorre pertanto uno sforzo supplementare da parte di tutti gli adulti ed una corretta informazione al fine di tutelare la salute dei ragazzi.

Il video è visibile all’indirizzo https://vimeo.com/123729427 ed è stato realizzato dalla Cooperativa Nuova Solidarietà di San Salvo.
Leggi tutto....

GLI ITALIANI E LA GRANDE GUERRA, CONVENGO ALLA PORTA DELLA TERRA

Mercoledì 8 aprile 2015 ore 17.30, presso la Casa della Cultura - Porta della Terra di San Salvo, nel centenario dell'entrata del nostro Paese nel primo conflitto mondiale, si terrà un convegno sul tema: "Gli Italiani e la Grande Guerra (1915-2015)". Partecipano Associazioni combattentistiche e d'Arma, sezioni di San Salvo o di Vasto.

Relazionano:
Giuseppe Pardini, L'Italia dal neutralismo all'interventismo alla vittoria;
Massimo Vitale, La morte nelle trincee della Grande Guerra; 
Enzo Fimiani, La Grande Guerra: significato ed eredità di una cesura epocale. 
Scopo del convegno promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di San Salvo è di ricordare i fatti di guerra del 1915-18, insieme ai caduti - a cominciare da quelli di San Salvo e dintorni - ma anche di sviluppare una riflessione specifica sugli Italiani di ieri e di oggi rispetto al primo conflitto mondiale, capace di far meglio comprendere i mutamenti che quella guerra ha prodotto in ambito politico, economico, sociale e culturale. 
Giuseppe Pardini, professore associato di Storia Contemporanea presso l'Università del Molise, collabora a riviste specialistiche, dirige istituti o musei di storia ed è autore di alcuni saggi, soprattutto sul fascismo e la II guerra mondiale. Massimo Vitale, giornalista RAI Molise, ha scritto due volumi sui caduti molisani della guerra 1915-18: "5000 Croci. I Molisani nella Grande Guerra 1915-1918"; e "Con l'animo che vince ogni battaglia, i Molisani nella prima guerra mondiale 1917-1918"; ed è prossimo alla pubblicazione di altri due volumi: uno dedicato a "Pisa e la sua Provincia nella Grande guerra", l'altro riguardante le biografie di combattenti molisani. Enzo Fimiani, direttore della Bibilioteca Provinciale di Pescara, ha pubblicato - in due edizioni - il saggio "Guerra e fame. Il secondo conflitto mondiale e le memorie popolari", ed è inoltre coautore, con Gustavo Corni, del "Dizionario della Grande Guerra". L'opera, edita nel 2014, costituisce un agile ed efficace strumento di consultazione (per cronologia, Stati, personaggi, eventi, eserciti, simboli, culture,eredità) sull'argomento. 
Leggi tutto....

sabato 4 aprile 2015

VASTO, LA POLIZIA DI STATO SOSPENDE LA LICENZA DI UN ESERCIZIO PUBBLICO PER 15 GIORNI

A seguito di diversi interventi e controlli del personale del Commissariato di P.S. di Vasto e del locale Comando Compagnia Carabinieri, il Questore della Provincia di Chieti ha disposto la chiusura per 15 giorni di un bar situato nel centro cittadino di Vasto.

In particolare, in occasione di un controllo effettuato dalla Polizia all’interno del bar,  è stata rinvenuta sostanza stupefacente di tipo hashish dentro un bidone della spazzatura situato nei pressi del bancone del locale ed un avventore ivi presente veniva trovato in possesso di altra sostanza stupefacente del tipo hashish.
Nel corso di altri controlli effettuati da Polizia e Carabinieri, inoltre, veniva riscontrata la costante presenza all’interno del locale di numerosi avventori, quasi tutti con precedenti penali e di polizia.
L’attività esperita dal personale del Commissariato di Polizia, inoltre, consentiva di accertare che nel gennaio scorso, un avventore, a seguito di un debito di gioco veniva percosso da altri clienti all’interno del medesimo bar, tanto da dover fare ricorso alle cure del locale Pronto Soccorso.
Per questi motivi, per esigenze di ordine e sicurezza pubblica il Questore della Provincia di Chieti ha sospeso, così come previsto dall’Art. 100 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza, la licenza per l’esercizio pubblico per 15 giorni. 
Leggi tutto....

venerdì 3 aprile 2015

DALL'8 AL 14 APRILE LA SETTIMANA DELLA CULTURA A SAN SALVO

Tra l'8 e il 14 di aprile prossimi a San Salvo si svolgerà la settimana della cultura 2015. La manifestazione è promossa dall'Assessorato comunale al settore in collaborazione con l'Istituto di Istruzione Superiore "Raffaele Mattioli"; e, da quest'anno, anche con gli Istituti Comprensivi n. 1 e n. 2 di San Salvo.

Il calendario prevede lo svolgimento di quattro convegni, nei giorni 8, 9, 11 e 14 aprile, di cui il primo dedicato alla Grande guerra, il secondo al tema dell'identità salvanese, il terzo ai mutamenti climatici e il quarto ai rapporti tra Enrico Mattei e il comprensorio vastese. Gli altri eventi riguardano le arti: teatro, musica e foto-poesia. E' confermata la "Giornata della creatività", con i laboratori presso l'I.I.S. "R. Mattioli". Alla finalità di diffondere la conoscenza in ogni aspetto, si accompagna dunque il tentativo di articolare la ricerca anche sui temi della città e del territorio. 
Infine, a studenti, cittadini e frequentatori del Centro storico, nei giorni e gli orari indicati, è data la possibilità di visitare gratuitamente - con guida - il Museo civico e il contiguo Parco Archeologico di piazza San Vitale nonché la “Giostra della Memoria”, il Museo demoantropologico dell'Associazione Mia situato in corso Umberto I. 
Questo il CALENDARIO DEGLI EVENTI
8 aprile 
Ore 17.30. Casa della Cultura - “Porta della Terra”
Convegno: Gli italiani e la Grande Guerra (1915-2015). 
Interventi dei proff. Massimo Vitale, Enzo Fimiani e Giuseppe Pardini
9 aprile
• Ore 18.00. Casa della Cultura - “Porta della Terra”
Presentazione della tesi di laurea di Martina Brescia “San Salvo: alla riconquista dell’identità” e dibattito sul tema: Identità e alterità oggi” 
10/11/12 aprile
• ore 17/20.00, Casa della Cultura - “Porta della Terra” 
“Con gli occhi e con il cuore”. Mostra di foto-poesie”
a cura di Silvano Mario Bruno e Marianna della Penna – Inaugurazione 10 aprile ore 18.00
11 aprile 
• ore 9,30, Aula Magna dell’I.I.S. “R. Mattioli” di San Salvo 
Incontro con Giovanni Damiani ”Destabilizzazione del clima: situazione attuale e prospettive future“. Modera Davide Aquilano e Nicandro Gambuto.
• ore 18,30, Casa della Cultura “Porta della Terra” 
Scuola Musicale “Pro Arte”. Concerto: “I colori della musica, i giovani e la cultura musicale”
13 aprile 
• ore 9.30/11.30, Centro culturale Aldo Moro 
Compagnia Teatrale Creati-vita: “OMNIA. Le avventure di Penelope”. Spettacolo per
bambini delle Scuole d'Infanzia e Primaria. Regia di Luigi Cilli 
14 aprile
• ore 9/13.00, Istituto “R. Mattioli” di San Salvo 
Giornata della creatività, con laboratori artistici e artigianali di pittura, decorazione, bigiotteria, musica, letteratura, creazione di oggetti, cucina, giochi e altro tenuti da esperti 
• ore 18.00 Casa della Cultura – Porta della Terra 
Convegno: “Enrico Mattei e il comprensorio Vastese”. Relazione di Paolo Calvano. 
Nei giorni della "settimana della cultura", le scuole e i cittadini potranno visitare gratuitamente - con guida - il Museo e il Parco Archeologico di San Salvo. Gli archeologi saranno disponibili nei giorni: 8, 10, 11, 14 aprile, nelle ore 17.00/20.00 (per prenotazioni rivolgersi al n. tel. 389.1812311).
Inoltre, sarà gratuito l’ingresso alla “Giostra della Memoria” (stanze de: la transumanza, la magia e la medicina popolare, la sposa, la ceramica popolare, la pubblicità ecc.), il Museo demo-antropologico dell'Associazione “MIA” - La Giostra della Memoria - di Angiolina Balduzzi, nelle ore 15.00/18.00 (per altri orari, telefonare al n. 3402742081). 
Leggi tutto....

DOMANI POMERIGGIO I FUNERALI DEL 24ENNE TROVATO MORTO A ANCONA

Si svolgeranno domani pomeriggio i funerali di Alesssandro Scaricamazza, il 24enne trovato senza vita la sera del primo aprile a Ancona. La salma dall'Ospedale le Torrette di Ancona raggiungerà la Chiesa di San Giorgio Martire a Chieuti, paese di origine del giovane, dove alle ore 16 verranno eseguite le esequie. La prematura scomparsa del giovane ha profondamente colpito la comunità di San Salvo.
Leggi tutto....

giovedì 2 aprile 2015

"NATI PER LEGGERE": PROGETTO PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE DI SAN SALVO

Il 7 aprile dalle 17 in poi La Biblioteca Comunale di San Salvo, in collaborazione con l’Unità Operativa Territoriale, inaugura la sezione bambini/ragazzi e presenta il progetto NATI PER LEGGERE presso la Biblioteca Comunale del Centro Culturale “A. Moro di San Salvo”. Il programma è attivo su tutto il territorio nazionale con circa 400 progetti locali che coinvolgono 1195 comuni italiani. I progetti locali sono promossi da bibliotecari, pediatri, educatori, enti pubblici, associazioni culturali e di volontariato.
Il cuore di Nati per Leggere si basa sul concetto che ogni bambino ha diritto ad essere protetto non solo dalla malattia e dalla violenza ma anche dalla mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo. Dal 1999, il programma ha l'obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita. Recenti ricerche scientifiche dimostrano come il leggere ad alta voce, con una certa continuità, ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale (è una opportunità di relazione tra bambino e genitori), che cognitivo (si sviluppano meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura). Inoltre si consolida nel bambino l'abitudine a leggere che si protrae nelle età successive grazie all'approccio precoce legato alla relazione.
Nati per Leggere è promosso dall'alleanza tra bibliotecari e pediatri attraverso le seguenti associazioni: l'Associazione Culturale Pediatri - ACP che riunisce tremila pediatri italiani con fini esclusivamente culturali, l'Associazione Italiana Biblioteche - AIB che associa oltre quattromila tra bibliotecari, biblioteche, centri di documentazione, servizi di informazione operanti nei diversi ambiti della professione e il Centro per la Salute del Bambino - ONLUS - CSB, che ha come fini statutari attività di formazione, ricerca e solidarietà per l'infanzia.
Leggi tutto....

SAN SALVO, DOMANI IL VIA ALLA SESTA EDIZIONE DEL TORNEO ABRUZZO CUP

Prenderà il via domani a San Salvo alle ore 15 nello stadio comunale Bucci la sesta edizione dell’Abruzzo Cup, torneo calcistico riservato ai calciatori in erba. Ad inaugurare l’inizio della manifestazione il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca. E’ previsto l’arrivo di circa tremila persone, tra giocatori e accompagnatori.

Tre giornate di sport che si svolgeranno negli impianti sportivi di San Salvo, Montenero di Bisaccia, Petacciato, Termoli e Cupello. Tante le squadre da tutta Italia che giungeranno a San Salvo per un evento sportivo organizzato dall’Associazione Centro Eventi con la collaborazione dello Sporting San Salvo e dell’Associazione albergatori di San Salvo e il patrocinio del Comune di San Salvo.
«Una grande occasione per i giovani calciatori – afferma l’assessore all0 Sport Angiolino Chiacchia – per confrontarsi in una sana competizione calcistica per un appuntamento che si rinnova nel periodo pasquale e che vedrà atleti e famiglie insieme per vivere la festa dello sport».
Tutte le squadre riceveranno un trofeo in ricordo e medaglie a tutti i giocatori partecipanti.
La festa d’inizio, che avrà inizio dalle ore 14, è aperta a tutti i cittadini: sono previsti anche stand gastronomici e attrazioni varie.
Leggi tutto....

24ENNE DI SAN SALVO TROVATO SENZA VITA A ANCONA


Un 24enne di San Salvo, Alessandro Scaricamazza, è stato trovato morto ieri sera nella zona del Guasco a Ancona. Il giovane, orfano da diversi anni, intorno alle 22 di ieri sera si è accasciato a terra ma malgrado il tempestivo intervento dei sanitari del 118 il suo cuore non è tornato a battere.

Sull’accaduto indaga la locale Procura che, quasi sicuramente, disporrà l’autopsia sul corpo del giovane. 
Al momento non si esclude che a causare il decesso del 24enne sia stata un’overdose di droga.
Leggi tutto....

RAPINE E MINACCE: MISURE RESTRITTIVE PER 5 PERSONE DI NAZIONALITA' STRANIERA

I Carabinieri del nucleo operativo di Vasto hanno eseguito cinque Ordinanze Applicative di Misure Cautelari emessi dal GIP del Tribunale di Vasto. I predetti provvedimenti cautelari sono scaturiti da una serie di eventi verificatisi nell’ultimo anno presso uno stabile ubicato nel centro storico di Vasto frequentato principalmente da cittadini extracomunitari. In particolare, nel mese di febbraio, a seguito di mirati accertamenti i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno identificato cinque cittadini di nazionalità nord africana e rumena.Le indagini compiute dai militari hanno fatto emergere che in alcune circostanze all’interno dello stabile in esame, ed in particolare nelle ore notturne, venivano consumati reati di vario genere ma soprattutto contro la persona. In molti casi giungeva richiesta d’intervento alle centrali operative delle forze di polizia da persone che abitavano nelle vicinanze le quali lamentavano schiamazzi e rumori molesti. L’attività investigativa ha evidenziato che una notte nel mese di febbraio gli odierni indagati si sono resi responsabili di gravi delitti fra i quali rapina e lesioni personali. Dopo aver acquisito tutti gli elementi e verificato le responsabilità dei singoli individui, la Procura della Repubblica di Vasto richiedeva ed otteneva dal GIP presso il Tribunale le misure restrittive eseguite oggi dai Carabinieri.
Le persone colpite da ordinanza applicativa di misura cautelare per reati di rapina, lesioni volontarie, minacce gravi ed altro sono:
B.H. di anni 28 tunisina associata presso la Casa Circondariale di Chieti – sezione femminile, M.I. di anni 32 rumena sottoposta al regime degli arresti domiciliari, H.L. di anni 28 marocchina sottoposta al regime degli arresti domiciliari, A.B. di anni 23 marocchino sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G., B.A. di anni 40 tunisina sottoposta all’obbligo di presentazione alla P.G..
Leggi tutto....

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A VASTO, ANCHE IL BILANCIO TRA I PUNTI ALL'O.D.G.

Sono diciotto i punto all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale. A darne notizia stamane è il Presidente dell’Assise Civica Giuseppe Forte.
Il Consiglio si riunirà in seduta di prima convocazione alle ore 8 di venerdì 10 aprile e in seconda convocazione alle 9 di ounedì 13 aprile.
Questi gli argomenti in trattazione:

Approvazione verbali sedute precedenti del 26.01.2015 e del 10.02.2015.
Interrogazioni ed Interpellanze
O.D.G su "Sicurezza Urbana"
O.D.G su "Piano Sicurezza"
O.D.G su "Baratto Amministrativo"
Istituzione Registro Amministrativo per il Diritto del Minore alla bigenitorialita’ - Mozione
Situazione del Canile di Vasto – Mozione
Relazione del Sindaco sul viaggio a Perth
Regolamento per la disciplina della pubblicazione, l’accesso telematico e il riutilizzo dei dati pubblici ( open data ) – Approvazione
Integrazione Delibera Consiliare n. 122 del 27.10.2011 - Criteri generali adozione regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi-
Art.1, c.611 e segg. L.190/2014. Piano di razionalizzazione delle società e delle partecipazioni societarie direttamente o indirettamente possedute. – Provvedimenti.
Approvazione Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni Immobiliari 2015
Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2015/2017 ed Elenco Annuale 2015 – Piazza Barbacani, 2 – Telefono 0873/3091 Approvazione
Addizionale Comunale Irpef 2015 - Conferma
Tariffe Tassa sui Rifiuti ( Tari ) 2015 - Conferma
Imposta Municipale Propria – Conferma aliquote e detrazioni d’imposta 2015
Aliquote Tasi - Conferma
Approvazione Bilancio di Previsione a valenza triennale 2015/2017
Leggi tutto....

PRIVA DI FONDAMENTO LA PAVENTATA RIDUZIONE DEL DISTRETTO SANITARIO DI BASE A SAN SALVO: IL PD SMENTISCE LA MAGNACCA

In relazione alle dichiarazioni del Sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, sulla paventata chiusura del Distretto Sanitario di base della nostra città, che ha ovviamente diffuso allarme nella città, si evidenzia con forza che la notizia è priva di ogni fondamento.

L’obiettivo primario della politica sanitaria della Giunta D’Alfonso e dell’Assessore Paolucci, è quella di incrementare i servizi sul territorio e, quindi garantire ai cittadini la fruizione dei servizi sanitari presso i distretti di base.
Tale conversione rispetto al passato che porta alla chiusura di alcuni reparti ospedalieri, ma non in questo territorio, come si evince dalla stampa, genera proteste e manifestazioni a cui tra l’altro partecipano anche personaggi che hanno la funzione di promuovere una nuova politica della salute. Ma il PD non si fa distrarre da questi giochi e continua a sostenere che la buona sanità è quella che mette al centro il cittadino e non la rete di potere o la demagogia e le strumentalizzazioni per fini elettorali.
Sarebbe interessante sapere cosa ne pensa il Sindaco di San Salvo, che è membro del Comitato ristretto dei Sindaci della ASL, ed, in quanto tale interlocutrice diretta con la Direzione Generale della ASL, perché è inspiegabile che a San Salvo la destra difende i distretti mentre ad Atessa difende il reparto di chirurgia ospedaliera che non ha più i numeri per esistere essendo tra l’altro non in linea con le normative di settore.
Entrando nel merito delle questioni poste:
- è stato appena nominato un Direttore effettivo del Distretto, che esubentra al precedente Direttore che era un semplice supplente, segno evidente di dare forza e continuità al presidio;
- è stato rafforzato sul territorio il servizio di diabetologia, assicurando il servizio e la presenza su Vasto, San Salvo e Casalbordino;
- a breve sarà licenziato il provvedimento sulle emergenze urgenze che metterà in sicurezza l’intero vastese e nel quale San Salvo sarà sede del 118;
- a breve sarà data continuità al servizio oculistico, all’amministrativo andato in pensione ed al servizio di ginecologia all’interno del consultorio familiare.
Comunichiamo infine, che l’Assessore Silvio Paolucci, dopo le feste della Santa Pasqua sarà a San Salvo, presso il Distretto per affrontare tutte le questioni riguardanti la sanità della città.
Leggi tutto....

mercoledì 1 aprile 2015

ILLUMINIAMO DI BLU LA NOSTRA CITTA' NELLA GIORNATA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA E DELLA CONOSCENZA DELL'AUTISMO

Il Comune di San Salvo ha aderito alla Giornata mondiale dell’autismo istituita dall’Onu nel 2007 che verrà celebrata il 2 aprile.

La facciata del Municipio si colorerà di blu così come altri luoghi a San Salvo per celebrare il “Blue Day 2015”. «Un modo originale per far prendere coscienza tra i nostri concittadini cosa sia l’autismo. Siamo da sempre vicini alle famiglie e a quei genitori chiamati a convivere con l’autismo», ad affermarlo è il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca. «Da anni – spiega l’assessore alle Politiche sociali Maria Travaglini – il Comune di San Salvo garantisce servizi alle famiglie con particolari problematiche. Lo stiamo facendo con workshop, convegni e il confronto diretto con le famiglie per far crescere la cultura dell’accoglienza e della condivisione». 
L’evento di domani è organizzato a San Salvo dall’Associazione Artificio Dei Onlus, la quale si dedica al tempo libero, alle emotività ed espressioni artistiche e sportive di questi bambini e persone affette dalla sindrome di autismo dando loro dignità, rispetto e stima, valorizzando le loro attitudini, rispettando tempi e condizioni di ognuno di loro che è ben diverso da compassione e pietà.
L'autismo è una sindrome del singolo eppure spaventa la comunità che non ha strumenti per gestire i comportamenti di una persona che ne è portatrice. Di autismo si ammala tutta la famiglia che resta spesso sola ed emarginata. In Italia colpisce un bambino su ottanta, a San Salvo si contano almeno 30 casi tra adulti e bambini.
Perché esiste una giornata mondiale dell’autismo?
Nel 2007 l’Onu ha stabilito che il 2 aprile sia dedicata all’autismo per promuovere la conoscenza di questa complicata condizione. Solo di recente si è preso coscienza delle specificità dell’autismo. Ci sono autistici che riescono a condurre una vita quasi normale e altri molti gravi non autosufficienti che hanno necessità di essere seguiti 24 ore su 24 in apposite strutture semiresidenziali e residenziali. Ancora non si capisce perché l'autismo smette di esistere, per la medicina e la sanità, al diciottesimo anno d'età. La prima legge sull'autismo è ora in discussione alla Camera dei deputati per l'approvazione definitiva. Questo è un grande passo avanti, ma ancora tanto si deve fare per la vera inclusione delle persone con sindrome autistica. 
Leggi tutto....

ANCHE OGGI MANCHERA' L'ACQUA A SAN SALVO E IN ALTRI COMUNI

La Sasi comunica che a causa di un intervento urgente di riparazione sulla condotta principale in Località Quercia della Fonte, Comune di Monteodorisio, oggi 1 aprile verrà temporaneamente sospesa la fornitura idrica a partire dalle ore 9 fino alle ore notturne. I comuni interessati sono: Altino, Archi Atessa, Casalbordino, Cupello, Furci, Gissi, Monteodorisio, Paglieta, San Buono, Scerni, Torino di Sangro, San Salvo, Vasto. Il servizio verrà ripristinato nel più breve tempo possibile. Ormai i cittadini sono esasperati da questa situazione e chiedono degli interventi definitivi su queste rotture.
Leggi tutto....

martedì 31 marzo 2015

IL PRESIDENTE DELL'U.S. SAN SALVO EVANIO DI VAIRA RINGRAZIA LA SOCIETA' DEL MONTORIO

Il presidente dell’U.S. San Salvo, Evanio Di Vaira, a nome di tutta la società biancazzurra ringrazia tutti i dirigenti, i collaboratori e gli atleti del Montorio 88 per l' accoglienza riservata nella partita di domenica scorsa, prima, durante e soprattutto nel finale della gara con un bellissimo terzo tempo. Questa è la dimostrazione che, oltre ai novanta minuti agonistici, nel calcio le cose che contano veramente sono l’amicizia, la fratellanza e l’aggregazione.
Leggi tutto....

NUOVA ROTTURA ALLA CONDUTTURA IDRICA, RUBINETTI A SECCO IN DIVERSI COMUNI

Si comunica che a causa di un intervento urgente di riparazione sulla condotta principale in Località Quercia della Fonte, Comune di Monteodorisio, nella giornata odierna verrà temporaneamente sospesa la fornitura idrica a partire dalle ore 13 fino alle ore notturne. I comuni interessati sono: Altino, Archi Atessa, Casalbordino, Cupello, Furci, Gissi, Monteodorisio, Paglieta, San Buono, Scerni, Torino di Sangro, San Salvo, Vasto. Il servizio verrà ripristinato nel più breve tempo possibile.
Leggi tutto....

I CADUTI DI SAN SALVO NELLA PRIMA E NELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

Foto di Marco Granata

Grazie alle ricerche di Massimo Vitale, a lungo giornalista Rai in Molise e insieme studioso di Storia, finalmente ora si è potuto acquisire nuove e attendibili notizie sui caduti di San Salvo della Prima e della Seconda guerra mondiale. Peraltro, quando, negli anni Novanta del Novecento, in città venne modificato il basamento del Monumento ai Caduti (inaugurato il 29 giugno 1932, opera - intitolata "Vedetta armata" - dello scultore Giacomo Negri), infelicemente si confusero i nomi dei caduti delle due guerre determinando così l'impossibilità di sapere a quale evento bellico ciascun combattente avesse partecipato.
Massimo Vitale ha scritto due volumi sui caduti molisani della guerra 1915-18: "5000 Croci. I Molisani nella Grande Guerra 1915-1918", Ed. Enne Campobasso; e "Con l'animo che vince ogni battaglia, i Molisani nella prima guerra mondiale 1917-1918", Edizioni E. Nocera Campobasso"; ma si è interessato anche dei caduti in Abruzzo e attualmente si sta preparando ad allestire una mostra a Pisa nonché a pubblicare altri due volumi: uno dedicato a "Pisa e la sua Provincia nella Grande guerra", l'altro alle biografie di combattenti molisani.  
L’Amministrazione comunale lo ha invitato a partecipare al convegno del centenario dell'intervento italiano nella I Guerra mondiale, che si terrà a San Salvo l'8 aprile 2015, presso la Casa della Cultura - Porta della Terra sul tema: "Gli Italiani e la Grande Guerra (1915-2015)" e che vedrà la partecipazione anche di Giuseppe Pardini, dell'Università del Molise, e di Enzo Fimiani - autore, con Gustavo Corni, del "Dizionario della Grande Guerra". E come primo contributo Massimo Vitale ha inviato proprio gli elenchi dei caduti militari di San Salvo per cause belliche che qui di seguito alleghiamo e rendiamo pubblico. Per ogni caduto sono esplicitati la data di nascita (e il luogo se diverso da San Salvo), il reparto di appartenenza (reggimento o battaglione [btg]; f. sta per fanteria), la data di morte, il luogo della morte (o.m. sta per ospedale militare), la situazione di morte (D sta per disperso; comb. per in combattimento; f.f.g. ferito per fatto di guerra; pr. per in prigionia), la paternità ed eventuale luogo di sepoltura. 
Prima di ascoltarlo, l'8 aprile, l’Amministrazione comunale lo ringrazia per questo patrimonio di conoscenza che lui e altri studiosi come lui (è il caso di Alessandro Vanni di Rimini) ci hanno recentemente trasmesso e che certamente contribuirà a eliminare dubbi e incertezze sulla sorte di diversi caduti di San Salvo, le cui famiglie - ne ricordo alcune - si sono chieste spesso, senza avere risposta, il luogo, la causa di decesso e il cimitero di sepoltura del proprio caro. Una riprova che la ricerca non è mai inutile e anzi permette di scoprire verità persino a distanza dai luoghi e dal tempo degli eventi.
Caduti 1ª Guerra Mondiale
ARTESE VIRGILIO DONATO: 6-8-93, 52° f., 26-9-17, m. Marmolada, D comb., di Antonio.
BELFIGLIO ANTONIO: 20-8-78, 3° art. f., 12-2-16, Dolcè, annegamento, di Vincenzo.
BELFIGLIO CARMINE: 15-7-85, 87° f., 17-9-16, Malò, f.f.g., di Vincenzo.
CHECCHIA NICOLA: 21-3-96, 13° f., 22-9-16, Nad Logem, f.f.g., di Vito.
CIAVATTA VINCENZO: 19-4-89, cap.le 123° f., 15-9-16, Nova Vas-q. 208 nord, D comb., di Andrea.
CILLI NICOLA: 27-12-82, 10° f., 26-7-18, Val Brenta-q. 876, D comb., di Innocenzo.
CILLI PASQUALE: 19-10-77, 138° btg. MT, 24-2-17, Ancona, malattia, di Domenico.
CILLI VIRGILIO: 14-9-91, 123° f., 29-6-16, Selz, f.f.g., di Vittorio.
CIMINI PIETRO: 5-2-91 a Fermo, 123° f., 6-11-15, zona Polazzo-Sassi Rossi-Trincea a Ypsilon o.c. 070, f.f.g., di Giuseppe.
CIMINI VITALE: 29-5-90, 123° f., 6-8-15, zona Castelnuovo o.c. 068, f.f.g., di Luigi.
DE DOMINICIS NICOLA: 11-12-94 a Cortino, 205° f., 14-3-17, o.m. Milano, f.f.g., di Gregorio.
DE FILIPPIS ANTONIO: 28-1-94, 130° f., 13-7-16, zona Casera Zebio-q. 1706 o.c. 148, f.f.g., di Vincenzo.
DEL NERO GIOVANNI nato in Lombardia?
DE NICOLIS SEBASTIANO: 13-11-88, 22° f., 28-11-15, Castelnuovo, f.f.g., di Vito.
DI CASOLI CARMINE: 6-6-96, 18° bers., 4-7-18, zona Sile Cavetta-Piave Nuova, f.f.g., di Michele.
DI IORIO DOMENICO: 26-8-82, 129° f., 19-2-17, zona m. Zebio-m. Colombara o.c. 148, f.f.g., di Luigi.
DI PIERRO VITALE: 11-2-95, 55° f., 8-6-16, D acque Valona affondamento piroscafo Principe Umberto, di Vito.
DI STEFANO CARMINE: 5-10-90 a Crognaleto, 270° f., 3-9-17, zona Bainsizza-Kal 3ª sez.san., f.f.g., di Stefano.
FABRIZIO NICOLA : 24-10-93, 104° gr. bomb., 15-6-18, Fossalta di Piave, f.f.g., di Modestino.
GIANNINI LUIGI: 14-2-93, 113° f., 1-11-16, Lukatic, f.f.g., di Francesco.
IEZZI TOMMASO: 28-2-97, 220°f., 8-6-18, PR, malattia, di Gaetano.
IALACCI VITO Antonio: 10-2-94, cap.le 37° f., 3-11-16, zona Vertoiba o.c. 121, f.f.g., di Teodoro.
MARZOCCHETTI ORLANDO: 2-1-95, 207° f., 21-8-17, Bainsizza-m. Kak-q. 549, f.f.g., di Pompeo.
NAPOLITANO ANGELO: 3-9-88, 228° f., 2-11-16, zona S. Pietro di Gorizia o.m. Cormons, f.f.g., di Antonio.
NAPOLITANO VITO: 4-5-99, 127° f., 27-10-18, m. Pertica, f.f.g., di Antonio.
NAPOLITANO VITALE: 22-4-81, 257ª comp. mitr. Fiat, 13-10-18, 247ª sez.san., malattia, di Giuseppe.
REALE ANTONIO: 5-9-88 a Vasto, marinaio CREM, 28-12-15, S. Lazzaro di Savena, scontro ferroviario, di Nicola.
SULPIZIO BARTOLOMEO: 24-8-87, 9° bers., 13-3-17, Asti, malattia, di Francesco.
TOMEO FELICE: 10-11-84, 211° f., 16-9-16, Veliki Kribak, f.f.g., di Nicola.
TORINO NICOLA: 13-3-93, 122° f., 22-10-18, Piave-S.Giorgio, di Felice.
TORRICELLA VITALE: 31-3-89, 5° alp., 15-5-19, Udine o.c. 206, postumi f.f.g., di Giuseppe, Udine Tempio Ossario.
Caduti 2ª Guerra Mondiale
CAVICCHIA ANTONIO: 23-11-22, morto 17-1-43 in località sconosciuta.
DI FALCO BINDO: 3-1-17, morto 21-3-41 a Giarabub, Bari sacr. Oltremare.
DI FALCO CARMINE: 18-6-21 in Argentina, morto 27-6-40, località sconosciuta.
DI FALCO VITALE: 20-10-18, morto 24-3-42, per affondamento nave località sconosciuta.
DI IORIO ANTONIO: 16-3-12, morto 22-11-41 a Sollum, Bari sacr. Lapidi Murali.
DI IORIO LUIGI: 6-10-14, morto 9-2-41, località sconosciuta, Bari sacr. Oltremare.
FABRIZIO COSTANZO: 2-12-22, morto 31-3-43 in Russia, sepolto a Uciostoie.
FRANCIOTTI VITALE: 29-9-13, morto 31-12-44 località sconosciuta.
GASPARI ENRICO: 11-1-19 a Scerni, 25-1-43, località sconosciuta.
GIANNINI ROCCO: 31-1-21, morto 16-11-42, località sconosciuta.
IEZZI LUIGI: 10-6-12, morto 23-2-41, località sconosciuta, sepolto in Italia.
MARZOCCHETTI AMILCARE: 21-12-16, morto 19-12-42, località sconosciuta.
MISCIONE ANGELO: 16-2-16, morto 25-1-43, località sconosciuta.
MONACELLI NICOLA: 28-1-14, morto 1-2-43 osp. 3089 Vladimir, sepolto a Vladimir.
TASCONE DOMENICO: 6-11-19, morto 9-9-43 località sconosciuta.
SULPIZIO VITALE: 12-5-12 a Cupello, morto 20-1-43, località sconosciuta.
TORRICELLA GIUSEPPE: 11-4-19, morto 31-12-42, località sconosciuta.
VICOLI LUIGI: 28-11-13, morto 5-1-41, località sconosciuta, Bari sacr. Oltremare.
Altri Caduti:
CIAVATTA VITALE: non identificato.
FABRIZIO VITALE : non identificato. 
IALACCI VITALE: 21-02-02, morto 6-12-43 a San Salvo a causa di una mina. 
Leggi tutto....

lunedì 30 marzo 2015

RIDIMENSIONAMENTO DEL DISTRETTO SANITARIO DI SAN SALVO, IL SINDACO ATTACCA LA REGIONE


«La Regione Abruzzo vuol decretare la morte del Distretto Sanitario di Base di San Salvo, progressivamente depotenziando i servizi, mortificando le professionalità che ancora vi operano, umiliando gli utenti sansalvesi, il territorio dell’Alto Vastese e del vicino Molise che fanno riferimento alla struttura di via Pascoli». Lo ha sostenuto il sindaco Tiziana Magnacca nel corso di una conferenza stampa assieme al presidente del Consiglio comunale Eugenio Spadano e al consigliere comunale e provinciale Tonino Marcello, che arrivano persino a chiedere, in maniera provocatoria, «di chiudere il DSB di San Salvo se le cose non dovessero cambiare». 
Il consigliere Marcello ha annunciato che dal prossimo 1° aprile gli esami del sangue saranno limitati ad un massimo di dodici al giorno e solo a seguito di prenotazione al Cup, da farsi almeno il giorno prima. Un lungo elenco di disservizi: c’è un operatore in meno al Cup con file di attesa lunghissime; uno specialista (oculista) in meno e mai sostituito dal settembre 2014; un dipendente amministrativo andato in pensione e mai sostituito; un agente tecnico in pensione e mai sostituito; al consultorio familiare sono anni che manca un ginecologo e l’assistente sociale. E sempre dal 1° aprile l’impresa di pulizie dovrà svolgere la propria attività durante le ore di apertura della struttura, quando c’è la massima affluenza di pubblico, con i comprensibili disagi. 
Il Comune di San Salvo da mesi si è attivato sollecitando l’adeguamento delle prestazioni e dei servizi. Nel mese di novembre sono stati convocati il manager Francesco Zavattaro e il direttore sanitario aziendale Pasquale Flacco ai quali, nel corso di un incontro tenutosi in municipio, sono stati esposti i problemi all’interno del DSB di San Salvo richiedendo migliori servizi materno-infantili, radiologia, amministrativi e dei prelievi del sangue.
«I servizi del DSB di San Salvo – ha detto il sindaco – vanno adeguati e implementati. Riteniamo che la Regione Abruzzo non punti più sul nostro Distretto, più che il sospetto ho la certezza che lo vogliano chiudere. Ogni nuovo giorno passa attraverso la soppressione di servizi: questo è un modo per far arretrare la sanità in questo territorio che riesca ad attrarre anche l’utenza dell’Alto Vastese e del vicino Molise». 
Per il sindaco «ciò che sta accadendo a San Salvo è imbarazzante a tutto vantaggio della sanità privata, è un duro colpo al diritto dei cittadini alla salute fissato dalla nostra Costituzione, in dispregio a ogni regola di buon vivere. La Regione deve dire con chiarezza cosa vuol fare. Questa è l’ennesima prova: per Luciano D’Alfonso la regione finisce a Ortona, qualche volta fino a Lanciano e poi nulla più. Voglio solo ricordare che già dal prossimo anno si liberanno risorse in bilancio regionale grazie alla fine delle rate da pagare per i derivati dalla cartolarizzazione dei debiti nella sanità. Non è certo mortificando il DSB di San Salvo che si esce dal commissariamento della sanità. Si continuano a fare trasformazioni e cambiamenti, come nel nostro caso, senza coinvolgere le comunità: tutto ciò è un abominio». 
Il presidente Spadano ha ribadito come sia evidente la disparità di trattamento riservata a San Salvo nell’ambito dell’Asl unica provinciale. «Zavattaro prese un impegno riconoscendo le nostre giuste rivendicazioni. Il problema più grosso è che non si considerano le oggettive esigenze del DSB di San Salvo, che serve un territorio più complesso e numeroso rispetto ad esempio, a Ortona e Francavilla al Mare che sono strutturate come unità complesse nell’ambito della nostra Asl previsti dall’atto aziendale. Nel Chietino si verifica una sovrapposizione di servizi, mentre è davanti a vostri occhi cosa sta accadendo a San Salvo dove la situazione è ingestibile».
Spadano rivendica l’esigenza di potenziare i servizi distrettuali per garantire ai cittadini una migliore sanità. Disservizi al DSB di San Salvo dove funziona per poche ore al giorno della risonanza magnetica articolare, al lavoro solo la metà dei tecnici necessari con comprensibili disagi anche nell’attività tradizionale di radiologia, potrebbe essere attività la teleradiologia (già in possesso a San Salvo) ed invece colpevolmente dimenticata, oltre alla mancanza del servizio ecografico per la mancanza dell’ecografo uno dei quali è parcheggiato e quindi inutilizzato in una stanza nel presidio di Gissi. 
«Con poche azioni – ha aggiunto Spadano – potrebbero cambiare le sorti del nostro distretto anche nell’ambito di un nuovo modo di vedere la salute pubblica che si sta disegnando nella nostra regione con meno ospedalizzazione e più sanità nel territorio».
Leggi tutto....

Visualizzazioni totali