noixvoi24

domenica 30 dicembre 2012

PRIMARIE PD-SEL: AMATO, POLLUTRI E SURIANI CANDIDATI AL PARLAMENTO

Buoni risultati alle primarie del PD e SEL per i rappresentanti del vastese. I risultati ufficiosi del Pd in provincia di Chieti vedono trionfare il sen. Giovanni Legnini con 3570, seguito da Maria Amato 3066, Angelo Pollutri 1784 e Camillo D'Alessandro 1626. Con questi risultati, nelle elezioni del 24 febbraio, quasi certamente sarà eletta in parlamento Maria Amato mentre buone sono le probabilità anche per Angelo Pollutri. Al senato, nelle liste di Sel, primo posto in regione per l'assessore di Vasto Anna Suriani che si gioca le sue chance per entrare a Palazzo Madama. Con queste primarie il vastese potrebbe ottenere ben tre parlamentari.

L.D.S.
Leggi tutto....

sabato 29 dicembre 2012

PRIMARIE DEL PD PER I PARLAMENTARI: I PRIMI RISULTATI DEL VASTESE

I risultati delle primarie del Pd nel vastese.
SAN SALVO: Pollutri 176, Amato 172, Legnini 60, D'Alessandro 24, Di Crescenzo 19, Marchesani 12, Bruno 4, Di Campli 2, Di Girolamo 1, Di Gregorio 1.
VASTO: Amato 544, Pollutri 468, Marchesani 307, D'Alessandro 233, Legnini 147, Di Campli 16, Di Gregorio 13, Di Crescenzo 4, Bruno 3, Di Girolamo 3.
Anche a Monteodorisio si afferma Angelo Pollutri con 86 voti, seguito da Maria Amato 61, Legnini 14, D'Alessandro 8, Marchesani 2 e Di Crescenzo 1.  In tutta la provincia di Chieti, salvo clamorosi ribaltoni, pare certa la vittoria di Legnini e Amato. Buona performance di Pollutri che potrebbe ottenere la candidatura insieme alla Amato e a Legnini.

L.D.S.
Leggi tutto....

IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI CHIETI PRESENTA LE PROPRIE DIMISSIONI: PRONTO A CORRERE PER IL PARLAMENTO

Anche il presidente della Provincia di Chieti Enrico Di Giuseppantonio, dopo il collega della Provincia dell'Aquila, Antonio Del Corvo, ha presentato le proprie dimissioni per potersi candidare in Parlamento.
Di Giuseppantonio ha scritto ieri notte una lettera ufficiale al suo partito, l'Unione di centro, in cui ha spiegato di ambire legittimamente a un posto in parlamento.
Lo ha confermato il segretario provinciale dell'Udc Angelo Cellini, uomo molto vicino a Di Giuseppantonio che però, da segretario provinciale, non intende sbilanciarsi sulle possibilità del presidente di ottenere realmente la possibilità di candidarsi.
Lo stesso Di Giuseppantonio ieri ad AbruzzoWeb ha ricordato che le dimissioni, una volta formalizzate possono essere ritirate entro 20 giorni.
Sarà dunque questo il periodo di tempo in cui il partito nazionale dovrà decidere su chi potrà correre per rappresentare l'Abruzzo a Roma.
Per il momento Cellini si limita ad auspicare candidature locali e non calate da Roma, come è successo in passato (vedi l'ultima volta con la candidatura di Ferdinando Adornato).
Di Giuseppantonio (in mattinata irraggiungibile telefonicamente) nella lettera al partito ha motivato la scelta fatta, ricordando le tappe principali della propria carriera politica (giovane assessore provinciale, sindaco di Fossacesia e ora presidente della Provincia) : un bagaglio di esperienze di cui il presidente dimissionario utilizzerebbe nella sua eventuale esperienza romana.

da abruzzoweb.it
Leggi tutto....

giovedì 27 dicembre 2012

MINORENNE DENUNCIATO DALLA POLIZIA PER DROGA

Nel corso di un’intensa attività repressiva, volta soprattutto all’azione di contrasto al fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti, gli agenti del Commissariato di Polizia di Vasto hanno denunciato un minorenne di San Salvo, incensurato.
Nella notte di alcuni giorni fa, erano da poco passate le 03.00, quando gli operatori della Squadra Volante, nel transitare sul lungomare Cristoforo Colombo di San Salvo, notavano tre ragazzi che parlavano sommessamente tra loro e nel contempo si guardavano intorno per verificare che non ci fosse nessuno nelle vicinanze. Questo atteggiamento, alquanto sospetto, aveva attirato l’attenzione degli agenti che avevano rallentato la marcia e avevano seguito i movimenti dei ragazzi. Uno dei tre, alla vista della Polizia, con fare indifferente si era staccato dal gruppo e si era avvicinato ad un muretto adiacente. Pensando di non essere visto, aveva lasciato cadere un involucro proprio a ridosso del muro. Gli operatori, vedendo la scena, si erano avvicinati al giovane, in evidente stato di agitazione che, nervosamente cercava di distogliere la loro attenzione. Gli uomini del Commissariato però avevano subito visto e recuperato  l’involuco contenente una sostanza di colore marrone, verosimilmente hashish. A questo punto avevano proceduto alla perquisizione personale che aveva dato esito positivo.
In una tasca del giubbotto vi erano ancora altri involucri, contenenti la medesima sostanza, per un peso complessivo di 7,4 grammi.
La droga già confezionata in dosi, ognuna delle quali sigillata con buste in cellophane, era così già pronta per lo smercio.
Durante il controllo gli operatori avevano trovato anche il bilancino di precisione, ben occultato in una tasca interna del giaccone e circa 90 euro, in banconote di vario taglio, provento dell’attività illecita.
Il tutto, denaro compreso, è stato opportunamente sequestrato.
Il giovane pusher veniva accompagnato presso gli Uffici del Commissariato per le formalità di rito e per essere consegnato agli esercenti la potestà genitoriale.
Agli operatori non ha voluto dare spiegazioni, per giunta ha risposto evasivamente a tutte le domande che gli sono state rivolte.
E’ stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni de L’Aquila.
Dovrà rispondere della pesante accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
La sostanza sequestrata, analizzata dalla Polizia Scientifica, ha dato esito positivo ai reagenti usati e ora se ne dovrà accertare il principio attivo attraverso le prescritte analisi di laboratorio.
Tenendo conto dell’età del ragazzo e del fatto che non ha precedenti penali a carico, la Polizia ha attivato i Servizi Sociali per il sostegno del caso, non solo per tenere sotto controllo la delinquenza minorile ma anche e soprattutto per “recuperare” il giovane a livello personale e sociale.
Leggi tutto....

mercoledì 26 dicembre 2012

TORNA OGGI IL TRADIZIONALE PRESEPE VIVENTE A VASTO

Torna a Vasto il tradizionale appuntamento del Presepe Vivente, suggestiva rappresentazione tra i Vicoli di Santa Maria. Sono tre le date in calendario di questa 14^ edizione del Presepio Vivente: il 26 dicembre, il 1° gennaio e il 6 gennaio, dalle ore 17.30 alle 20.30. L’itinerario sarà quello classico: ingresso nei giardini di Palazzo d’Avalos, percorso fra i caratteristici vicoli con le scene degli antichi mestieri, grotta in un caratteristico locale sulla Loggia Amblingh e uscita da piazza del Tomolo. L'importante rappresentazione, organizzata dall'associazione "Rappresentazioni ed eventi Vasto" si svolge sotto il patrocinio del comune di Vasto, della provincia di Chieti e della regione Abruzzo.

L.D.S.
Leggi tutto....

domenica 23 dicembre 2012

IL SAN SALVO NON SI FERMA PIU': UNA DOPPIETTA DI STANGO FA VOLARE I BIANCAZZURRI

Il San Salvo chiude il 2012 in maniera strepitosa. I ragazzi di Precali oggi si sono imposti 2-0 sul terreno del Guardiagrele grazie alla doppietta messa a segno da uno scatenato Manolo Stango. La compagine sansalvese con questa vittoria porta a sette la striscia di risultati utili consecutivi e balza al 4° posto in classifica. A decidere il match sono state le due reti messe a segno nei primi sedici minuti da Stango. Da segnalare l'ottimo muro difensivo dei biancazzurri che in sette gare ha subito una sola rete. In settimana, dopo l'ingaggio di Ciurlia, la dirigenza sansalvese ha svincolato l'esperto attaccante Tomeo che aveva dato, negli ultimi due mesi, un valido contributo alla compagine del presidente Minicucci. Dopo la pausa natalizia, il 6 gennaio al "Bucci" arriva il Montorio, terza forza del campionato. Nel resto della giornata clamoroso pareggio del Vasto Marina che in vantaggio 3-0 sul terreno della Torrese si è fatta rimontare le tre reti. Terza gara consecutiva senza vittoria per la Vastese di Vecchiotti, che dopo il pari odierno all'Aragona contro la Vis Ripa è stato duramente contestato insieme alla squadra.

Luca Di Sciascio
Leggi tutto....

sabato 22 dicembre 2012

BLITZ DELLA GUARDIA DI FINANZA NEL VASTESE: CONTROLLI E SEQUESTRI

Centinaia di confezioni di prodotti natalizi, luminarie, giocattoli e festoni ritenuti non a norma. Poi anche i tradizionali botti che, come d’abitudine, accompagnano la ricorrenza della fine dell’anno. Le stanze della caserma di via Santa Lucia della guardia di finanza sono piene di prodotti sequestrati nei giorni scorsi in empori cittadini ed esercizi commerciali gestiti da cittadini cinesi. Le fiamme gialle hanno dato esecuzione a un servizio straordinario di controllo e prevenzione finalizzato a garantire la sicurezza dei consumatori e in particolare i bambini. I ripetuti blitz rientrano fra le attività di controllo per garantire la tutela dell’igiene e della salute pubblica e sono finalizzati alla verifica della eventuale commercializzazione di prodotti non conformi alla normativa comunitaria. Da giorni i finanzieri stanno battendo a tappeto le attività. Centinaia gli scatoloni di prodotti sequestrati. Un migliaio i prodotti elettrici e i giocattoli portati via. Diverse le ammende da mille euro distribuite fra i commercianti stranieri perché i prodotti sequestrati non riportavano i modo leggibile e chiaro le indicazioni previste dalla normativa statale ed europea. La presenza dei militari è stata notata da moltissimi vastesi. A Vasto e nei comuni vicini. I finanzieri, però, non intendono fornire per il momento nessuna notizia. Le ispezioni proseguiranno per tutto il periodo natalizio e saranno intensificate a fine anno per evitare la vendita di giochi pirotecnici e botti pericolosi.

da ilcentro.gelocal.it
Leggi tutto....

venerdì 21 dicembre 2012

IL ROTARACT E L'AVIS DI VASTO ORGANIZZANO "BLOOD IS LIFE"

Il Rotaract in collaborazione con l’Avis di Vasto organizza per Sabato 22 Dicembre presso il centro commerciale Leclerc di via Luigi Cardone la giornata del donatore di sangue denominata “BLOOD IS LIFE”.
I ragazzi del Rotaract di Vasto saranno quindi presenti, a partire dalle 16:00 sino alle 21:00, all’interno del centro commerciale, insieme ai medici volontari dell’Avis per informare i cittadini su come si diventa donatori di sangue e sui benefici e le prerogative dei donatori.
Rotaract e Avis, con questa iniziativa, si propongono di rilanciare e diffondere l'importanza dello spirito di servizio che ogni singola persona dovrebbe manifestare nei confronti della comunità facendolo prima di tutto attraverso il dono gratuito e disinteressato di ciò che gli appartiene più intimamente: il sangue. Nessuno, infatti, ha dentro di sé qualcosa di più prezioso del proprio sangue da poter donare a chi ne ha bisogno in cambio del riaccendersi di una speranza. Il valore del dono risiede nel fatto che non potrà mai essere misurato economicamente.
Il Rotaract di Vasto rimane a disposizione per qualsiasi informazione sulla campagna “BLOOD IS LIFE” al seguente indirizzo rotaract.vasto@hotmail.it oppure sulla pagina Facebook dell’associazione facebook.com/rotaract.vasto
Leggi tutto....

CONCERTO DI NATALE DEL CORO POLIFONICO HISTONIUM

Canto, musica, poesia ed immagini, il cui filo conduttore è il racconto della nascita di Gesù, per celebrare il Natale nell'ormai tradizionale appuntamento con il Coro Polifonico Histonium. Il concerto si realizza grazie al contributo del Lions Club Vasto Host, del Centro Europeo di Studi Rossettiani e con il patrocinio del Comune di Vasto. Il Centro Europeo di Studi Rossettiani partecipa per il secondo anno al Concerto di Natale del Coro Histonium e, sulla scia poetica tracciata da Christina Rossetti e i dai suoi Christmas Carols, quest’anno il percorso si arricchisce con la scelta di alcune delle poesie dedicate al Natale dai più importanti poeti contemporanei italiani. Verranno presentate le poesie di Erri De Luca, Mariangela Gualtieri, Roberta Dapunt, Giuseppe Rosato, autori già affermati nel panorama nazionale, i cui testi sono tratti dall’antologia sul Natale L’ombra della stella, a cura di G. Tesio (Interlinea, 2012). L’intento della serata è di condividere magiche emozioni attraverso un intenso percorso per entrare nello spirito autentico delle festività natalizie. L'ingresso al concerto è libero.
Leggi tutto....

giovedì 20 dicembre 2012

COLPO DI MERCATO DEL SAN SALVO, INGAGGIATO CIURLIA

Arriva un altro colpo di mercato dell'U.S. San Salvo del presidente Minicucci. Il sodalizio biancazzurro, dopo la chiusura del mercato invernale, ha messo a segno un'importante colpo dal mercato degli svincolati assicurandosi le prestazioni del forte centrocampista Filippo Ciurlia. Il centrocampista 29enne in questa stagione ha militato nelle fila del Vasto Marina mentre in passato ha vestito anche le maglie della Valle Del Giovenco, del Luco Canistro e dell'Ischia in serie D. L'anno scorso Ciurlia ha contribuito alla vittoria del campionato di Eccellenza con il Termoli. L'acquisto di Ciurlia si unisce a quello di Manolo Stango messo a segno qualche settimana fa. Domenica i biancazzurri saranno impegnati nella trasferta di Guardiagrele. Non saranno della gara, causa squalifica, il centravanti sansalvese Torres mentre nel Guardiagrele mancheranno Santarelli e Carideo al quale si aggiunge la pesante assenza del forte Antignani.
Da segnalare la pesante ammenda inflitta (2.500 euro di multa) al Giulianova in seguito alla trasferta di San Salvo. Il guardalinee, stordito da una bomba carta, è stato giudicato guaribile in 5 giorni dai medici del Pronto Soccorso.

Luca Di Sciascio
Leggi tutto....

mercoledì 19 dicembre 2012

DOMANI IL PROCURATORE WOODCOCK A VASTO PER UN CONVEGNO SULLA SICUREZZA

Il Comitato cittadino per la sicurezza e la legalità organizza per Giovedì 20 Dicembre alle ore 18:00 presso la Pinacoteca del Palazzo D’Avalos di Vasto il IV Convegno sulla sicurezza e la legalità nel territorio vastese.
Il convegno, subito dopo il saluto delle autorità civili, vedrà confrontarsi come relatori il dr. Francesco Prete – Procuratore della Repubblica di Vasto – S.E. Mons. Bruno Forte – Arcivescovo della Diocesi Chieti/Vasto – il dr. John Henry Woodcock – sostituto procuratore presso la Procura della Repubblica di Napoli, il dibattito sarà moderato dal dr. Christian Lalla – C.E.O. di Spindoctoring.
Inoltre, saranno resi pubblici i dati del sondaggio sulla percezione della sicurezza nelle città di Vasto e di San Salvo. Il sondaggio è stato effettuato durante il mese di Ottobre 2012 su un campione di 800 interviste. Il convegno gode del patrocinio della Regione Abruzzo, della Provincia di Chieti, dei Comuni di Vasto e San Salvo, del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Vasto e del Rotary Club Vasto. Per qualsiasi informazione è possibile contattare l’ufficio stampa dell’evento al numero +39.328.4895721 oppure scrivendo una mail a info@spindoctoring.it.
Leggi tutto....

ANZIANA TROVATA MORTA IN CASA, FORSE UNA RAPINA FINITA MALE: L'EPISODIO ALLA PERIFERIA DI VASTO

La casa del delitto. Foto ANSA
La scia di sangue nel vastese non conosce tregua. Un'anziana, Michela Strever di 73 anni, è stata ritrovata morta in casa in località Villa De Nardis, nella periferia settentrionale di Vasto. La 73enne è stata trovata legata e imbavagliata. L'allarme è stato lanciato in mattinata da un familiare. Sul posto sono giunti i Vigili Del Fuoco, i Carabinieri e il procuratore capo Francesco Prete che coordinerà le indagini. Secondo le prime notizie il "colpo" dei rapinatori avrebbe fruttato solo qualche decina di euro. Gli investigatori al momento mantengono il più stretto riserbo ma la pista della rapina finita male è quella più plausibile. Sul corpo della vittima, è stata effettuata una ricognizione cadaverica dal medico legale Pietro Falco e nei prossimi giorni verrà eseguita l'autopsia. Nell'abitazione della donna sono giunti anche i Ris di Roma. Il reparto scientifico ha analizzato la scena del crimine e i vari reperti trovati. La salma della povera donna è stata traferita presso l'obitorio dell'Ospedale San Pio di Vasto. Incredulità e sgomento tra i cittadini vastesi per l'ennesimo episodio di cronaca nera.

Leggi tutto....

MARITO VIOLENTO PICCHIA LA MOGLIE, ALLONTANATO DA CASA

E’ il terzo caso avvenuto a Vasto nel giro di pochi mesi, ma il copione è sempre uguale. Sempre la stessa scena, la stessa furia cieca di un uomo nei confronti di una donna, lo stesso dolore vissuto in silenzio per paura di ritorsioni fisiche. Una donna ridotta allo stremo da una sottile, ripetuta e perversa forma di violenza fisica e psichica messa in atto dal marito.
Questa è la vicenda di una giovane donna che aveva pensato di aver coronato il suo sogno sposando l’uomo della sua vita, invece per lei, dopo il matrimonio, si erano aperte le porte dell’inferno.
I problemi erano iniziati quando la vittima aveva cominciato a manifestare insofferenza per la continua invadenza della suocera, a cui il marito faceva riferimento continuamente.
Da qui aveva cominciato a maltrattare la donna, la offendeva, la schiaffeggiava anche in presenza dei genitori di lei che erano costretti ad assistere a scene di violenza senza poter interferire per non scatenare ulteriori conseguenze.
L’uomo aveva continuato con tali comportamenti anche quando la donna era in stato di gravidanza.
Era solito abusare di alcool e quando rincasava ubriaco sistematicamente la picchiava.
In più occasioni la malcapitata aveva chiesto aiuto alla vicina che l’aveva accolta in casa nel pieno della notte, tremante e terrorizzata.
Anche con la nascita della loro bambina le cose non erano cambiate.
La donna aveva mantenuto il silenzio e quando non riusciva a nascondere i vistosi lividi sul corpo e le lesioni erano tali da ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso, si giustificava dicendo di essere scivolata in casa.
Le violenze, le percosse ed i soprusi si sono succeduti nel tempo creando nella donna un vero e proprio stato di soggezione psicologica.
Dopo aver subito l’ennesima aggressione, avvenuta di recente, con lesioni repertate in pronto soccorso, la donna esasperata ha detto basta.
Ha deciso, non senza iniziali tentennamenti, determinati sia dalla paura che dalla volontà di non turbare un equilibrio familiare che non c’era mai stato, di raccontare tutto alla Polizia.
Il personale del Commissariato, coordinato dal Dirigente Dott. Cesare Ciammaichella, è riuscito a conquistare la fiducia della donna e ha aperto un’indagine.
Ha raccolto il racconto della vittima, supportato anche dalle dichiarazioni rese da alcuni testimoni presenti ai fatti che hanno confermato i gravi atti di prevaricazione e violenza, oltre che dalla documentazione medica che attestava le lesioni subite.
Ritenuti gravi gli elementi a carico del marito violento che ne denotano una spiccata pericolosità, il Giudice del Tribunale di Vasto ha ritenuto necessaria la misura cautelare dell’immediato allontanamento dalla casa familiare con il divieto di avvicinamento ai luoghi normalmente frequentati dalla vittima e dai suoi familiari, con particolare riferimento a quello lavorativo.
Identificato per D.M.R., di anni 44, l’uomo dovrà attenersi scrupolosamente alle prescrizioni imposte, in caso contrario rischia il carcere.
Leggi tutto....

FURTI E DROGA, CARABINIERI IN AZIONE A SAN SALVO E VASTO

Giornata movimentata, quella di ieri, per i Carabinieri della stazione di San Salvo e per i colleghi della Compagnia di Vasto. Ieri mattina i militari dell'arma hanno sorpreso un pusher con 12 grammi di marijuana, divisi in tre dosi, che il 23enne portava all'interno della giacca. Il giovane, già noto alle forze dell'ordine, è stato denunciato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. I Carabinieri si sono insospettiti dal comportamento del giovane che notata la gazzella ha cercato subito di allontanarsi ma è stato fermato e condotto in caserma. Nella serata di ieri i Carabinieri, diretti dal luogotenente Lavecchia, hanno rinvenuto, nella zona industriale, un'autocarro "Mercedes" rubato la notte prima sempre a San Salvo. All'interno del mezzo sono stati rinvenuti circa dieci quintali di cavi elettrici, quasi sicuramente rubati. Sempre nella serata di ieri una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Vasto ha tratto in arresto in flagranza di reato un pregiudicato di San Salvo con l'accusa di furto di autovettura. L'uomo era stato fermato dai militari mentre era alla guida di una "Fiat Panda" rubata qualche minuto prima nella zona del cimitero di Vasto. Su disposizione dell'autorità giudiziaria l'uomo si trova agli arresti domiciliari.

Leggi tutto....

martedì 18 dicembre 2012

CORSI DI INFORMATICA PRESSO LA COOPERATIVA NUOVA SOLIDARIETA'

Sono aperte, presso la Cooperativa Nuova Solidarietà, le iscrizioni al nuovo corso di informatica ecdl. Il corso  prepara i partecipanti agli esami per conseguire la Patente Europea del Computer. Nei corsi è a disposizione un personal computer collegato in rete e la possibilità di esercitarsi oltre gli orari di lezione. La frequenza del corso non è necessariamente finalizzata a sostenere gli esami. Per ottenere una certificazione utile per il futuro basta sostenere i 7 esami ed ottenere la Patente Europea del Computer che, attesta di possedere le abilità necessarie per poter lavorare in modo appropriato con il personal computer, da punteggio nelle graduatorie ATA, da crediti formativi ed è un titolo fondamentale per concorsi vari. Le prossime sessioni d’esame sono previste il 18 gennaio e il 15 febbraio 2013.
Per iscrizioni e informazioni: telefono 0873 342374, e-mail solidarietanuova@libero.it, http://www.facebook.com/nuova.solidarieta
Leggi tutto....

TAFFERUGLI TRA I TIFOSI A SAN SALVO, DENUNCIATI DUE SUPPORTERS DEL GIULIANOVA

Due tifosi della squadra di calcio "Città di Giulianova", che la scorsa Domenica ha affrontato l'US San Salvo, sono stati denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale dai carabinieri della locale stazione. I due tifosi, di 32 e 34 anni, che avevano seguito la loro squadra impegnata in trasferta nel corso del campionato di calcio di eccellenza, hanno opposto resistenza ai militari che, per evitare si verificassero dei tafferugli alla fine della partita, si erano frapposti tra le due tifoserie.
I due denunciati sono stati anche segnalati alla Questura di Chieti affinché nei loro confronti sia applicato il divieto di partecipazione alle manifestazioni sportive (DASPO).
Durante il match i tifosi ospiti avevano sparato anche tre bombe carta una delle quali nei pressi del guardalinee che è caduto a terra stordito e ha costretto l'arbitro a sospendere la gara per tre minuti consentendo ai sanitari del San Salvo di prestare le cure all'assistente di linea. A riportare la calma erano stato proprio i militari dell'arma.

L.D.S.
Leggi tutto....

TORNA IL TRADIZIONALE FUOCO DI SAN TOMMASO A SAN SALVO

Nella notte più lunga dell'anno, la notte del solstizio d'inverno - 20/21 dicembre -, torna nel borgo antico di San Salvo il tradizionale Fuoco di San Tommaso (Lu Foche de Sande Tumuässe); un evento che si perde nella notte dei tempi, che appartiene alla cultura italico-romana quando i fuochi accesi nel solstizio invernale (il 24/25 dicembre secondo il calendario di Giulio Cesare) propiziavano il passaggio ad un nuovo ciclo agrario, quello contraddistinto dalla ripresa della luce (del sole) sulle tenebre (della notte) e dal germoglio del grano che, dopo essere stato seminato e aver marcito nella terra, getta i suoi verdi steli e comincia a crescere promettendo già il raccolto del solstizio d'estate.
Anche le 'ndoccie di Agnone, le farchie di Tufillo e Montefalcone, Lu foche sande di Dogliola costituiscono l'eredità di culti ancestrali tributati a Demetra, divinità terrestre, oppure ad Herentas, la Venere italica, e pervenuti indenni attraverso i secoli fino ai nostri giorni. Ma a San Salvo c'è qualcosa in più, perché nella notte del 20/21 dicembre 1745, provenienti da Roma, giunsero nella chiesa parrocchiale di San Giuseppe le reliquie (donate dal papa Benedetto XIV) di San Vitale martire, che da allora sarebbe divenuto il Santo Patrono e Protettore della nostra città.
Un momento, dunque, doppiamente magico per i salvanesi che, nel fuoco, ogni anno vanno a cercare il filo che lega il passato al presente, a riconciliarsi con il mondo e a ritrovare, in definitiva, se stessi.
La tradizione vuole che la legna per il fuoco di San Tommaso sia donata dalle stesse famiglie cittadine: un segno di partecipazione e di spirito collettivo che poi produce la festa, momento di gioia che nasce da una rinnovata fiducia nel futuro.

Giovanni Artese
Leggi tutto....

AUTO A FUOCO NELLA NOTTE A SAN SALVO, INDAGANO I CARABINIERI

Ennesima auto a fuoco nella notte a San Salvo. Una Seat Ibiza, di proprietà di A.C., 51enne, è andata in fiamme intorno alle 4.30 della notte al terzo vico di via Savoia. A spegnere il rogo sono giunti i Vigili Del Fuoco del distaccamento di Vasto ma le fiamme ormai avevano già distrutto tutta l'auto. Quasi sicuramente l'incendio è di matrice dolosa. Il marito della donna è stato ricoverato all'ospedale San Pio di Vasto a causa delle intossicazioni da fumo. Non distante dalla macchina la donna e il marito hanno anche trovato una latta di benzina. Sul posto sono prontamente giunti i Carabinieri della stazione di San Salvo che coordinano le indagini insieme ai colleghi della Compagnia di Vasto.
Da inizio anno sono decine la auto andate in fiamme tra Vasto e San Salvo.

L.D.S.
Leggi tutto....

lunedì 17 dicembre 2012

RESTANO IN CARCERE GLI INDAGATI PER L'ASSALTO AL PORTAVALORI

Restano in carcere Simone Di Gregorio, 35enne sansalvese, e Vincenzo Costantino, 40enne di Cerignola, accusati di aver preso parte, venerdi' mattina, all'assalto del portavalori. Il 35enne di San Salvo, presunto basista del commando, questa mattina davanti al Gip del Tribunale di Vasto si è avvalso della facoltà di non rispondere. Su Di Gregorio, difeso dall'avvocato Antonello Cerella, pendono le accuse di rapina a mano armata in concorso, tentato omicidio, ricettazione e favoreggiamento. A entrambi è stata confermata la custodia cautelare in carcere. Le forze dell'ordine continuano le indagini in maniera serrata nella speranza, poco remota, di assicurare alla giustizia anche gli altri partecipanti alla rapina del portavalori.

L.D.S.
Leggi tutto....

domenica 16 dicembre 2012

PRESENTATA A SAN SALVO L'UNIVERSITA' DELLE TRE ETA'

Hanno partecipato in tanti all’incontro di presentazione della neonata associazione culturale “Università delle tre età San Salvo”, svoltasi sabato 15 dicembre scorso presso la casa della Cultura Porta della Terra di San Salvo.
“Il confronto culturale intergenerazionale a San Salvo è iniziato bene – afferma il presidente Vania Perrucci – abbiamo assistito ad interventi importanti e di alto livello culturale.
Adesso abbiamo il bisogno di coinvolgere il territorio e per questo, presso il Centro Culturale, abbiamo allestito la “segreteria organizzativa” aperta tutti i giorni fino a Natale dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 18,00. Vogliamo dare un servizio a tutti coloro che vogliono maggiori informazioni sui nostri corsi e sui nostri laboratori, ma soprattutto vogliamo chiedere a tutti i docenti ed esperti del territorio, che intendono insegnare a titolo gratuito presso la nostra associazione, di manifestare in questi giorni la propria disponibilità (scade il 21/12/12).
Confermato l’impegno ad aprire le iscrizioni ai primi di gennaio prossimo e ad iniziare i corsi e i laboratori a fine gennaio 2013.
Un ringraziamento particolare a tutti i componenti del Consiglio Direttivo che è così composto: Perrucci Vania (presidente), Artese Graziano e Bernava Matteo (vice presidenti), D’Allievo Vittoriano e Talucci Lisa (direttori dei corsi), Marinelli Lalli Carmelinda (segretaria), Gabriele Annunziata (tesoriera), D’Alessandro Marcella e Di Nardo Maria (responsabili visite culturali), Evangelista Vito (presidente collegio revisori dei conti) e Onofrillo Gilberto (presidente collegio probiviri)”.
I componenti del Consiglio Direttivo rimarranno in carica per un anno con il compito di avviare la vita associativa. Successivamente, tra tutti coloro che si assoceranno, saranno indette le elezioni per il rinnovo.
Leggi tutto....

IL SAN SALVO FERMA LA CORAZZATA GIULIANOVA: AL "BUCCI" FINISCE IN PARITA'

Un'ottimo San Salvo impatta 0-0 al "Bucci" contro il Giulianova, corazzata e vicecapolista del girone. I biancazzurri per un largo tratto della gara hanno mantenuto il pallino del gioco in mano. Nella formazione iniziale a sorpresa Precali rinuncia dal primo minuto a Torres e Marinelli. Ottima la cornice di pubblico, con una buona presenza anche nel settore ospiti. Dopo pochi  minuti dal fischio d'inizio il direttore di gara, Falasca di Pescara, è costretto a interrompere il match per una bomba carta, lanciata dai tifosi ospiti, che hanno stordito il guardalinee per il quale si sono rese necessarie le cure dei sanitari del San Salvo. La partita si gioca a ritmi alti ma entrambi le squadre sono disposte bene in campo e i portieri rimangono spesso inattivi. L'occasione più ghiotta della prima frazione arriva sui piedi di Felice che si fa respingere la sfera da pochi passi. Nel secondo tempo gli ospiti cercano di uscire fuori ma l'attento Antenucci non è chiamato a interventi straordinari. L'occasione per i biancazzurri capita ancora sui piedi di Felice che a porta praticamente vuota calcia a lato. Qualche minuto dopo sono gli ospiti a rendersi pericolosi ma Torbidone non è abile a portare in vantaggio i suoi. Nei minuti finali cresce l'agonismo in mezzo al campo ma il risultato non si schioda. Al triplice fischio, tra qualche scintilla di troppo in campo, i biancazzurri escono tra gli applausi dei propri sostenitori che oggi hanno incoraggiato la squadra per tutti i 90'. Da registrare a fine gara alcuni tafferugli tra le due tifoserie placati dai Carabinieri che hanno condotto qualche tifoso del Giulianova nella vicina caserma.
Con questo punto il San Salvo rimane al quinto posto in solitaria e si porta a meno due dal Civitella Roveto, quarta forza del girone. Domenica nell'ultima gara stagionale Spagnuolo e compagni andranno a Guardiagrele, a caccia di punti pesanti. Nel resto del girone ancora un pareggio per il Vasto Marina di Antonaci, 2-2 con la Santegidiese, mentre nell'anticipo di ieri del campionato di promozione pesante sconfitta per la Vastese che cede 2-1 alla Val Sangro.

L.D.S. Leggi tutto....

sabato 15 dicembre 2012

SALTA LA FESTA DELL'IDV A VASTO: PARTITO IN CRISI

Salta la tradizionale festa dell'Idv a Vasto. "L'anno prossimo non ci sara' -annuncia nel corso dell'assemblea nazionale il leader Antonio Di Pietro- ma faremo il congresso" che si terra' a settembre e lo vedra' dimissionario. "Rimettero' il mandato -spiega ai suoi- ma tranquilli, non ho alcuna intenzione di abbandonare la nave". Il congresso tuttavia sara' chiamato a riconfermare la fiducia all'ex pm, dunque "ad eleggere il presidente e' un tesoriere", chiarisce il leader.

Adnkronos
Leggi tutto....

ASSALTO AL PORTAVALORI: SECONDO SOSPETTATO FERMATO DAGLI INQUIRENTI

Un'uomo, di circa 40 anni, è stato fermato dalle forze dell'ordine nella tarda serata di ieri. Il 40enne, di Cerignola, è sospettato di far parte del commando che ieri mattina ha assaltato il portavalori in A14. L'uomo è stato fermato nel territorio di Trivento mentre girovagava tra le campagne. A inchiodarlo sarebbero state le mani sporche di sangue e il rinvenimento di un guanto simile a quelli ritrovati nello Scudo bloccato dai Carabinieri a Montefalcone del Sannio. Nella giornata di ieri era stato sottoposto a fermo di polizia un uomo di San Salvo. In meno di ventiquattro ore sono stati già due i presunti rapinatori fermati da Polizia e Carabinieri. Le indagini preseguono in maniera serrata per cercare di assicurare alla giustizia anche gli altri partecipanti all'agguato.

Leggi tutto....

venerdì 14 dicembre 2012

SVOLTA NELLE INDAGINI: PRIMO FERMO DELLA POLIZIA

La polizia ha fermato uno dei presunti componenti della banda che questa mattina ha assaltato il portavalori sull'A14. L'uomo di San Salvo, molto probabilmente il basista, è stato posto in fermo di polizia giudiziaria. Non è escluso qualche altro fermo nelle prossime ore. Il bottino del colpo ammonta a 600000 euro e 3mila franchi svizzeri. Il lavoro scrupoloso e attento delle forze dell'ordine ha portato già a importanti sviluppi. Secondo gli inquirenti il commando entrato in azione questa mattina era formato da almeno 7/8 persone.   
Leggi tutto....

RAPINATORI BRACCATI: RECUPERATE ARMI E PARTE DEL DENARO

La grande task force messa in atto dalle forze dell'ordine, in seguito all'assalto al portavalori di questa mattina, sta dando i suoi risultati. I Carabinieri della stazione di Montefalcone del Sannio in seguito ai posti di blocco, predisposti dopo la rapina, hanno intercettato un furgone Fiat Scudo che non si è fermato all'alt dei militari speronando anche il mezzo. L’autista -affermano i Carabinieri- cercava di fuggire infilandosi in un uliveto dove, dopo circa 300 metri di sterrato, era costretto ad abbandonare il mezzo dileguandosi a piedi nella vegetazione, unitamente ad altri due complici, prontamente inseguiti dai militari dell'arma. All’interno del furgone venivano rinvenuti e sequestrati:
2 fucili a pompa pronti a fare fuoco;
un kalashnikof di fabbricazione russa con doppio caricatore contente oltre 40 cartucce;
2 sacchi contenenti banconote per oltre 220.000 euro;
guanti e passamontagna usati dai rapinatori.
Le ricerche sono tuttora in corso, attivate con l’ausilio dei cinofili del Nucleo di Chieti e di un elicottero del 6° Elinucleo Carabinieri di Falconara Marittima. A questo punto non è escluso una svolta all'indagine visto che i rapinatori sono braccati dalle forze dell'ordine.
Leggi tutto....

FORZE DELL'ORDINE CON L'AUSILIO DELL'ELICOTTERO: E' CACCIA AI MALVIVENTI

Forze dell'ordine al lavoro nel vastese e nel vicino Molise alla ricerca dei malviventi che questa mattina hanno assaltato un portavalori in A14 tra Vasto Nord e Vasto Sud. L'elicottero della Polizia di Stato al lavoro da questa mattina è atterrato a San Salvo Marina per fare rifornimento di carburante. Intanto Polizia e Carabinieri pare che hanno eseguito una perquisizione in un garage a San Salvo Marina a caccia delle armi. Decine di carabinieri a lavoro anche a Montefalcone del Sannio dove è stato trovato uno dei mezzi utilizzato dai rapinatori per fuggire dopo il colpo. Decine i posti di blocco tra Vasto, San Salvo e nei comuni limitrofi. La task force organizzativa è situata presso il commissariato di Polizia a Vasto.
Leggi tutto....

RAPINA AL PORTAVALORI SULL'A14: REFURTIVA RITROVATA A SAN SALVO

Foto zonalocale
Con un'azione fulminea, spregiudicata e violenta una banda di rapinatori ha seminato il panico stamattina sul tratto vastese dell'autostrada A14, in località Sant'Antonio Abate. A bordo di tre auto - Porche Cayenne, Alfa 159 station wagon e un'Audi - i malviventi avrebbero pedinato, stretto in una morsa e, dopo aver sparato alle gomme con pistole, fucili e kalashnikov, costretto a fermarsi un furgone portavalori dell'istituto di vigilanza Aquila che viaggiava verso Sud.
Erano passate le 8 del mattino, sull'A14 traffico sostenuto non solo per la presenza di centinaia di mezzi pesanti, ma anche perché sono cominciati i rientri natalizi.
Dopo aver arraffato il denaro (in base alle prime informazioni, centinaia di migliaia di euro, probabilmente 500mila) i delinquenti (pare fossero 8, tutti armati) sono risaliti sulle auto, hanno percorso a tutta velocità altri due chilometri. Quindi si sono fermati, e davanti a decine di automobilisti e camionisti di passaggio, le hanno cosparse di benzina e bruciate. Erano probabilmente rubate. Sul posto sono state ritrovate due seghe circolari, utilizzate dai ladri per scassinare il portavalori, aprendo la blindatura come una scatoletta di tonno.
A quel punto, la staffetta si è conclusa con i rapinatori che hanno scavalcato la recinzione dell'A14 e, sulla provinciale che collega Vasto e San Salvo, hanno fermato due automobili in transito, una Fiat Punto e un'Alfa Romeo puntando le armi contro i conducenti e costringendoli a scendere. Gli automobilisti, sotto shock, sono stati trasportati all'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto. Da lì, sulle auto rubate, è ripartita la fuga della gang, composta da una decina di persone.
San Salvo, il garage in cui è stata trovata la refurtiva
Le auto sono state ritrovate al Villaggio Siv e a Montefalcone nel Sannio. Le ricerche sono in corso su tutto il territorio, con posti di blocco nelle vie di fuga. Coordina le indagini il vice questore Cesare Ciammaichella, dirigente del Commissariato di Vasto. Allertate le forze dell'ordine delle province vicine. Traffico deviato sulla statale 16.

zonalocale.it
Leggi tutto....

giovedì 13 dicembre 2012

RUBA NEL SUPERMERCATO, 45ENNE PRESO DALLA POLIZIA

E’ stato rintracciato ed identificato dalla Polizia l’uomo che nei giorni scorsi aveva rubato attrezzature per la pesca in un noto supermercato a Vasto.
I sistemi di videosorveglianza, ormai presenti in molti punti vendita, hanno ripreso perfettamente e con chiarezza la scena.
Un uomo dai capelli brizzolati, con baffi e occhiali da vista, vestito con giacca smanicata tipo caccia e pantaloni mimetici, si era diretto allo scaffale dove erano esposti i prodotti per la pesca, aveva aperto con cura alcune scatole, ne aveva prelevato il contenuto occultandolo sapientemente nell’ampio gilet multitasche e aveva risistemato le scatole al loro posto.

Poi, aveva continuato a fare la spesa e si era recato alle casse per pagare i prodotti di poco conto, regolarmente acquistati.
Un addetto alla vigilanza, che proprio in quel momento si trovava nella sala delle telecamere, era rimasto colpito dall’insolito abbigliamento dell’uomo e, incuriosito, ne aveva seguito i movimenti, cogliendolo sul fatto.
A questo punto il vigilantes l’aveva raggiunto e fermato oltre le barriere antitaccheggio e contemporaneamente aveva avvisato la Polizia.
All’inizio l’uomo non aveva opposto resistenza, con estrema calma aveva mostrato lo scontrino a dimostrazione della merce acquistata ma, quando l’addetto alla vigilanza gli aveva fatto notare che sullo scontrino non erano menzionati i prodotti per la pesca, questi si dava alla fuga, abbandonando la merce in un canneto limitrofo e facendo perdere completamente le proprie tracce.
Le indagini immediatamente esperite dal personale del Commissariato di Vasto hanno permesso di identificare l’autore del furto.
Dopo aver esaminato attentamente le immagini del circuito di videosorveglianza e ricostruito tutti i movimenti dell’uomo all’interno del supermercato, la Polizia ha notato che nel pagare i prodotti acquistati , l’uomo aveva fornito anche una tessera per la raccolta punti (si tratta di una card individuale che consente di accreditare a nome del cliente, di volta in volta che compie acquisti determinati punti che, alla fine della raccolta, gli consentiranno di ricevere un premio).
Ulteriori accertamenti hanno evidenziato che la tessera risultava intestata ad una donna, residente in un paese vicino,
sposata con un uomo che spesso usava vestirsi con abbigliamento militare e che corrispondeva perfettamente all’identikit del ladro.
L’uso della card e l’abbigliamento inusuale hanno tradito il ladro, che identificato per B.P., di anni 45, con alcuni precedenti per reati contro il patrimonio, è stato deferito alla locale Autorità Giudiziaria per furto aggravato.


Leggi tutto....

NATALE A SAN SALVO, UNO SPERPERO SENZA FINE: STANZIATI ALTRI 12000 EURO

Uno sperpero senza fine, senza ritegno verso chi con sacrificio non arriva a fine mese. L'amministrazione comunale di San Salvo dopo aver speso già 27000 euro per gli eventi di Natale, nei giorni scorsi con delibera di giunta, votata all'unanimità, ha stanziato altri 12000 euro per le manifestazioni natalizie. Ora basta. Non può una città con un turismo marino spendere 30000 euro per le manifestazioni estive e quasi 40000 euro per quelle natalizie. Chi amministra il denaro pubblico e quindi i nostri soldi non può permettersi questo lusso e questo spreco ai nostri danni. Con la crisi che sta attraversando la Pilkington, la Denso e l'intero indotto questi soldi andavano spesi per aiutare le famiglie, le imprese o i lavoratori che ormai si trovano con il cappio al collo tra iva, irpef, imu, tarsu e chi più ne ha più ne metta. Il centro storico sicuramente deve essere riattivato ma di certo non può essere fatto sulla pelle di quei cittadini che tra mille sacrifici non possono più pagare le rate dei mutui e degli affitti. Gli eventi si possono fare anche spendendo pochi soldi, come ha fatto questa amministrazione nel periodo estivo dove comunque gli eventi non sono mancati. Speriamo che il sindaco e questa giunta si rendono conto del momento che stiamo attraversando oppure anch'essi come il loro leader Berlusconi affermano che i soldi ci sono perchè i ristoranti sono pieni? Tra due giorni gli unici locali pieni saranno le mense della Caritas........


L.D.S.
Leggi tutto....

mercoledì 12 dicembre 2012

ANCHE A SAN SALVO TORNA "CASA TELETHON"

L’appuntamento con la solidarietà si ripete anche quest'anno.
Avis e Telethon insieme per la raccolta fondi per la ricerca sulle malattie genetiche.
CASA TELETHON sarà anche a San Salvo presso il Centro Commerciale Insieme nelle giornate di:
-Venerdì 14 Dicembre dalle 17.00 in poi;
-Sabato 15 Dicembre per tutta la giornata;
-Domenica 16 Dicembre per tutta la giornata.
Invitiamo tutti i donatori e tutti i cittadini della ns. Città -afferma Franco Rongoni presidente dell'Avis locale- a contribuire per dare speranza a coloro che solo dalla ricerca possono avere risposte alle loro malattie.
Vi aspettiamo con i gadget di Telethon e con simpatici regalini dell’Avis.
Leggi tutto....

IL SAN SALVO SALUTA LA COPPA ITALIA, IL SULMONA SI IMPONE 2-1

Il San Salvo non riesce nell'impresa di conquistare la finale di Coppa Italia di Eccellenza. Nella gara odierna il Sulmona si è imposto al "Bucci" con il risultato di 2-1. Per i biancazzurri sfuma un sogno che era alla portata del club. Gli ovidiani partono forte e dopo solo cinque minuti si portano in vantaggio con Marciano. La compagine sansalvese prende le misure agli avversari e crea diverse occasioni ma non riesce a gonfiare la rete degli avversari. Dopo un'azione pericolosa di Spagnuolo i biancazzurri protestano per un gol annullato ingiustamente per fuorigioco. Allo scadere della prima frazione gli ospiti rimangono in dieci per l'espulsione di Campana. A inizio ripresa Precali manda in campo Tomeo e Alberico. Passano dieci minuti e il velocissimo Stango si invola in area ma un difensore locale lo stende. Per il direttore di gara è rigore ed ammonizione del difensore, anche se i locali chiedono l'espulsione. Dal dischetto si porta l'esperto Tomeo che spiazza il portiere ospite e ristabilisce la parità che varrebbe la qualificazione al San Salvo. I biancazzurri riescono a creare altre azioni pericolose ma il Sulmona sfiora il nuovo vantaggio con una traversa colpita. Al 79' arriva la beffa per la compagine sansalvese con Cau che tocca un pallone dove Antenucci, non proprio esente da colpa, non ci arriva. Fino al 94' il San  Salvo non riesce a scardinare la difesa ospite per la delusione dei supporter biancazzurri. A fine gara episodio assurdo nelle fila dei padroni di casa. Nervosismo alle stelle tra qualche dirigente, giocatore e tifoso biancazzurro che sono arrivati quasi al contatto fisico. Al centro della discussione un'accusa al tecnico Precali che sul pareggio ha lasciato in campo diversi attaccanti senza pensare a coprire la squadra. Rimane il rammarico per non aver sfruttato la superiorità numerica per un'intero tempo.
Domenica al "Bucci" arriva la corazzata Giulianova, servirà una prova super di Spagnuolo e compagni per conquistare l'intera posta in palio.  

L.D.S.
Leggi tutto....

martedì 11 dicembre 2012

NASCE A SAN SALVO L'UNIVERSITA' DELLE TRE ETA'

La nuova associazione culturale “Università delle Tre Età - San Salvo” ha organizzato, per sabato 15 dicembre 2012, alle ore 17.00, presso la Casa della Cultura - Porta della Terra di San Salvo, un incontro con l’obiettivo di presentare alla città il proprio programma, le finalità e gli obiettivi.L’evento, patrocinato dal Comune di San Salvo, ha come titolo “Contributo ad un confronto culturale intergenerazionale” e vede la partecipazione – tra gli altri – del Rettore dell’Università D’Annunzio, dott. Carmine Di Ilio e di tre significativi rappresentanti sansalvesi delle tre fasce di età: Arianna Tascone (studentessa universitaria), Marianna Trimboli (Psicoterapeuta) e Luigi Borrelli (Dirigente Scolastico).
A rappresentare la neonata associazione sansalvese sarà proprio il Presidente, Vania Perrucci, che annuncia con entusiasmo “finalmente anche a San Salvo siamo riusciti, con l’impegno fondamentale di un nutrito gruppo di volontari e dell’Amministrazione Comunale, a mettere su la macchina organizzativa per proporre ai nostri concittadini corsi formativi ed eventi culturali di livello. Abbiamo già significative disponibilità di docenti apprezzati e qualificati e stiamo chiudendo in queste ore le trattative per la disponibilità dei locali. Operativamente il nostro obiettivo è quello di offrire a tutti coloro che vorranno associarsi (si può da 16 anni in su) i primi corsi e laboratori già da gennaio 2013.
Voglio ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per la costituzione di questa Associazione, per l’entusiasmo e per il giusto atteggiamento che ho visto intorno a questa proposta culturale.
Voglio invitare tutti i cittadini a partecipare sabato e a darci una mano per far diventare questa Associazione una grande proposta culturale e sociale per la nostra città”.
Leggi tutto....

QUANTO COSTANO LE MANIFESTAZIONI NATALIZIE A SAN SALVO? MEGLIO NON SAPERLO

Dopo i tagli economici sul programma estivo 2012 l'amministrazione Magnacca decide di investire fortemente sulle manifestazioni natalizie. In pompa magna il sindaco e la giunta, appena eletti, si vantavano di aver messo in piedi un programma estivo ricco di eventi ma senza spendere quasi niente, meno di 30000 euro secondo alcuni addetti ai lavori. Non si può dire lo stesso per il programma delle manifestazioni natalizie che costeranno alla collettività circa 19000 euro a cui si aggiungono le luminarie per un totale di quasi 28000 euro. Si avete proprio letto bene 28000 euro. Questo tipo di scelta, per lo più in un momento gravissimo per l'economia, non può essere condivisa. Nelle manifestazioni estive, oltre a tantissimi residenti, in città o al mare arrivano migliaia di turisti da fuori mentre lo stesso non si può dire per il periodo natalizio che di turismo a San Salvo porterà presenze molto vicine allo 0%. E' arrivato il momento di capire se i nostri amminisratori vogliono far sviluppare realmente il turismo in questa città e sfruttare il nostro bellissimo lungomare o se l'unico turismo fatto è stato quello nel periodo della campagna elettorale. I 28000 euro spesi per questo Natale devono assolutamente far riflettere tutti perchè non possiamo prima chiedere sacrifici ai cittadini (vedi l'Imu) e poi permetterci il lusso di spendere questo denaro delle casse pubbliche. Questa città deve sfruttare il mare non ci troviamo a Bolzano dove i famigerati mercatini di natale fanno affluire decine di migliaia di persone. Tra le spese più alte di questo programma natalizio ci sono gli 8500 euro delle luminarie, i 3000 euro per l'arrivo della befana e Roby Santini, i 1815 della tombolata, i 1100 euro per il coro gospel e i 1000 euro spesi per la giornata del volontariato. Meno male che questo Santo Natale era all'insegna delle famiglie e della solidarietà.....

Luca Di Sciascio
Leggi tutto....

ANZIANA MUORE NEL LETTO A CAUSA DI UN CORTOCIRCUITO ALLA TERMOCOPERTA: L'INCIDENTE A CASALBORDINO

Un'anziana donna di Casalbordino, Onorina Zimarino, 83 anni, e' morta questa notte in seguito a un incendio scatenato da una termocoperta nell'abitazione in cui dormiva da sola. Sul luogo sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Vasto e i Carabinieri della stazione di Casalbordino, allertati dai vicini della donna che intorno alle 7 hanno visto uscire fumo dall'abitazione.
L'anziana, immobilizzata in un letto ortopedico e assistita abitualmente da una familiare che in quel momento non era in casa, aveva la coperta sulle gambe. L'incendio ha interessato solo il letto dove stava dormendo l'anziana e sarebbe stato scatenato, stando a una prima ricostruzione degli inquirenti, da un corto circuito della termocoperta.

AGI
Leggi tutto....

lunedì 10 dicembre 2012

FURTI NEI SUPERMERCATI, TRE ARRESTI DELLA POLIZIA

Il momento del furto
Si tratta di tre persone di etnia rom: due donne e un giovane ancora minorenne.
La tattica studiata dai ladri era semplice: il ragazzo si impegnava a distrarre la vittima, una delle donne rubava il portafogli e l’altra aspettava sapientemente all’esterno del supermercato, con la macchina accesa, pronta per la fuga.
Questa volta il terzetto aveva scelto un supermercato ubicato su Corso Mazzini.
Il giovane nomade, ancora minore, dopo aver individuato la “preda”, le si era avvicinato e le aveva chiesto informazioni su alcuni prodotti da acquistare, dicendo di essere poco pratico.
Nel frattempo una delle complici, che aveva precedentemente studiato tutte le mosse della vittima, aveva notato la borsa poggiata all’interno del carrello della spesa e, approfittando del momento in cui il giovane riusciva a distrarre la malcapitata, aveva infilato velocemente la mano all’interno della borsa asportando il portafogli.
Sfortunatamente per i ladri, la vittima si era accorta quasi immediatamente della mancanza del portafogli.
La poveretta aveva dato l’allarme e aveva rincorso i due rom, riuscendo a raggiungere solo la donna che, con la scusa di essere incinta, aveva detto di accusare dei forti dolori, riuscendo così a impietosire la vittima e a fuggire.
Alla donna non rimaneva che rivolgersi alla Polizia.
Personale del Commissariato, coordinato dal Dirigente Dr. Cesare Ciammaichella, ha attivato le indagini riuscendo ad individuare e ad identificare gli autori in base alle dichiarazioni rese da alcuni testimoni, alla dettagliata descrizione fornita sia dalla donna che da alcuni clienti del supermercato e grazie alle immagini estrapolate dal circuito di videosorveglianza dello stesso supermercato.
Immagini di buona qualità prodotta da un buon sistema di videosorveglianza.
Attraverso quest’ultime la Polizia Scientifica ha potuto ricostruire il momento esatto in cui è avvenuto il furto e ad inchiodare i ladri.
I capelli rossicci, mescolati ad alcune striature bionde, hanno reso inconfondibile il giovane room che, nei giorni successivi, ha subito tagliato e cambiato colore ai capelli.
Vano è stato il tentativo di liberarsi del portafoglio rubato, che era stato occultato all’interno di una scatola poggiata su uno scaffale e nascosta tra la merce.
Le telecamere hanno immortalato la scena, pertanto il portafoglio è stato ritrovato e restituito alla signora.
La vittima negli uffici della Polizia, attraverso la comparazione fotografica, senza ombra di dubbio ha riconosciuto i tre malfattori.
Naturalmente tutti avevano a carico numerosi precedenti, soprattutto per reati contro il patrimonio.
Le donne sono state identificati per D.R.M. di anni 28, R.M.L. di anni 35 e D.R.P., minorenne,dovranno rispondere di furto aggravato in concorso.
Ancora una volta le misure di prevenzione, come le telecamere, adottate a tutela della proprietà e della vita da parte dei privati, sono risultate fondamentali per il buon esito delle indagini.

L.D.S.

Leggi tutto....

domenica 9 dicembre 2012

IL SAN SALVO IN EXTREMIS STENDE IL PINETO E IRROMPE IN ZONA PLAY-OFF

Il San Salvo con un goal di Benedetto in extremis stende 1-0 il Pineto e conquista tre punti pesanti in chiave play-off. La gara condizionata dal vento e dal freddo ha visto il San Salvo partire subito bene e sfiorare il vantaggio con Cappelletti. I ragazzi di Precali riescono a costruire diverse azioni ma l'assenza dello squalificato Marinelli in avanti si sente più del dovuto. Anche nel secondo tempo la compagine sansalvese costruisce diverse occasioni ma Tomeo e Torres non riescono a scardinare la difesa ospite. Alla mezz'ora della seconda frazione sono gli ospiti a sfiorare il vantaggio con un siluro di Shofolahan che si stampa sul palo. Precali manda in campo il nuovo acquisto Manolo Stango, centrocampista offensivo arrivato ieri dal San Severo e con un passato nell'eccellenza molisana. Il San Salvo sembra tirare i remi in barca ma al 90' arriva la svolta al match. Calcio d'angolo per i locali, Benedetto si inserisce nella difesa ospite e batte l'estremo difensore. Grande esultanza per il difensore sansalvese sotto la tribuna dei propri sostenitori. Il direttore di gara concede tre minuti di recupero ma, a parte una fitta nevicata, la partita non regala più emozioni. Al triplice fischio tifosi in delirio per i tre punti che consentono a Farina e compagni di agguantare proprio il Pineto al quinto posto in classifica, in piena zona play-off. Sognare non costa niente e i tifosi biancazzurri da oggi, pur rimanendo con i piedi per terra, un piccolo sguardo ai piani alti della graduatoria lo daranno. Il San Salvo tornerà in campo mercoledi al "Bucci" contro il forte Sulmona (che oggi non ha giocato a causa neve) nell'ultima giornata del triangolare di Coppa Italia. Ai biancazzurri basta pareggiare per accedere ad una storica finale di Coppa. Domenica ancora match tra le mura amiche per la formazione sansalvese che, nella prima giornata del girone di ritorno, riceverà il temibile Giulianova con i tifosi che dovranno essere l'undicesimo uomo in campo per uscire vittoriosi nel difficile match.
Nel resto del girone, prezioso pareggio per il Vasto Marina, 1-1 con il Miglianico, mentre in promozione la Virtus Cupello si aggiudica il "derby" con la Vastese per 2-1.

Luca Di Sciascio  


Leggi tutto....

venerdì 7 dicembre 2012

A SAN SALVO ANCHE IN TEMPI DI CRISI NON SI RISPARMIA SULLE LUMINARIE NATALIZIE

L'amministrazione comunale di San Salvo, anche in piena crisi e recessione economica, non bada a spese sulle luminarie natalizie. Le luci festose per il periodo natalizio costeranno alle casse del comune, e quindi a quelle dei cittadini, ben 8500 euro. Visto il momento difficile per le famiglie era sicuramente giusto ridurre al minimo, se non eliminare, questa spesa e utilizzare questi soldi a sostegno del sociale, dei pensionati e delle famiglie che fra cassa integrazione, contratti di solidarietà e imu non trascorreranno sicuramente un felice Natale però in compenso avranno alcune strade illuminate a festa dalle luci. Che bella consolazione.

L.D.S.
Leggi tutto....

SAN SALVO, PARTE IL MERCATO "CAMPAGNA AMICA"

L’Amministrazione comunale di San Salvo, in collaborazione con la Federazione Provinciale Coltivatori Diretti di Chieti, organizza un mercato settimanale denominato “Campagna Amica”, per la vendita dei prodotti tipici abruzzesi da parte degli imprenditori agricoli, che si terrà il lunedì mattina dalle 8 alle 11.30 nella centralissima Piazza S. Vitale. Nel periodo invernale, in caso di maltempo, il mercato contadino si svolgerà presso il Mercato Coperto di Piazza Amendola.
Tale iniziativa incrementa la conoscenza della qualità del prodotto e della sua provenienza, nonchè lo sviluppo delle tradizioni e produzioni locali.
“Il Comune intende contribuire a valorizzare le produzioni agricole regionali, stagionali e locali - spiega l’Assessore alle Attività Produttive Oliviero Faienza - al fine di soddisfare le esigenze dei consumatori all'acquisto di prodotti agricoli che hanno un legame diretto con il territorio di produzione e a concorrere alla riduzione dei costi di distribuzione e trasporto merci”.
Condizione essenziale che dovranno rispettare gli agricoltori, sarà la vendita diretta di prodotti agricoli provenienti dalla propria azienda.

Leggi tutto....

DETENZIONE E SPACCIO DI DROGA, 4 ARRESTI A SAN SALVO E SAN SEVERO

Con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti i Carabinieri della Compagnia di Vasto e della stazione di San Salvo hanno arrestato, questa mattina alle 6.30, 4 persone a San Salvo e San Severo. I quattro finiti agli arresti sono: Ciro Manna, Carlo Libero, Giovanni Giuliano di San Salvo e Vincenzo Barra di San Severo. L'attività investigativa è iniziata in seguito all'omicidio di Albina Paganelli e dopo quattro mesi di accurate indagini questa mattina è scattato il blitz. Lo smercio dell'eroina, proveniente dalla Puglia, avveniva in un campo di mais alla periferia di San Salvo. I militari dell'arma per seguire i movimenti degli spacciatori si sono travestiti da podisti e si allenavano proprio nei pressi del campo di mais. "Nell'attività investigativa -spiega il Capitano Vitiello- sono state utilizzate anche le intercettazioni telefoniche". I quattro sono stati accompagnati presso la Casa Circondariale di Vasto a disposizione dell'autorità giudiziaria. I dettagli dell'operazione sono stati resi noti poco fa, nella sede della compagnia di Vasto, dal capitano dei Carabinieri Giancarlo Vitiello.

L.D.S.
Leggi tutto....

giovedì 6 dicembre 2012

U.S. SAN SALVO, CALCIOMERCATO TRA ARRIVI E PARTENZE

Il centrocampista Marroncelli
Sta per entrare nel vivo il mercato invernale in casa San Salvo. Al momento in casa U.S. dopo la partenza di Poziello, hanno lasciato il sodalizio sansalvese anche il centrocampista Laudiero e i giovani Pantalone e Pasquarelli. La società presieduta da Minicucci è al lavoro in queste ore per portare un paio di rinforzi alla corte di Precali. Il primo tassello dovrebbe arrivare a centrocampo tra una rosa di nomi formata da Filippo Ciurlia (svincolatosi dal Vasto Marina), da Gianluca Marroncelli (ha già vestito la casacca biancazzurra e gradirebbe fortemente il ritorno a San Salvo), oppure da Rosario Maruggi e Bruno Maggi che vantano diversi campionati di D e C. Sotto osservazione anche l'esperto Armando Iaboni mentre difficilmente approderà in biancazzurro la punta Alessio Dragani. Senza dubbio chiunque arriverà tra la rosa di nomi sopracitati saprà certamente essere utile alla causa biancazzurra. Intanto domenica arriva il Pineto che attualmente ha 2 punti di vantaggio sui sansalvesi.
Molto attivo sul mercato sia in uscita che in entrata anche il Vasto Marina. Hanno già lasciato la compagine biancorossa Ciurlia, Cianci, Mucci, Fasciani, Zara e Socci. In entrata sono due i colpi messo a segno. Arrivano alla corte del tecnico Antonaci, Marco Battista dal San Nicolò e il forte attaccante Matteo Rossi Finarelli, ex San Salvo e Pro Vasto. Un'importante acquisto è stato messo a segno anche dal Real Tigre che si è assicurata le prestazioni del centravanti Nicola Sputore.

Luca Di Sciascio 
Leggi tutto....

RAPINA AL LIDL DI SAN SALVO, INDAGANO I CARABINIERI

Una rapina è stata messa a segno, poco prima delle 17 di ieri, al supermercato Lidl di via Ripalta a San Salvo. Ad entrare in azione è stato un uomo, probabilmente italiano, che ha minacciato con un taglierino la cassiera. L'uomo, con il volto parzialmente coperto da un foulard, si è anche ferito con il taglierino mentre cercava di forzare la cassa. Il bottino del colpo dovrebbe essere di qualche centinaia di euro, forse trecento. Il rapinatore è fuggito a bordo della sua auto lasciata in moto all'ingresso del discount. Sul posto si sono prontamente portati i Carabinieri della stazione di San Salvo che hanno ascoltato le testimonianze e stanno indagando per risalire al responsabile del gesto. Due settimane fa era stato l'ufficio postale di San Salvo Marina a entrare nel mirino dei rapinatori.

L.D.S.
Leggi tutto....

RUBANO ALL'INTERNO DEL MARKET DOVE LAVORANO: ARRESTATI 3 DIPENDENTI

Con l'accusa di furto aggravato gli agenti del Commissariato di Polizia di Vasto hanno arrestato tre dipendenti di un market di casalinghi presente in città. I tre dipendenti, uno dei quali vicedirettore della struttura, sono stati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza mentre sottraevano dal negozio diversi prodotti. "Ieri sera -ha spiegato il vice questore Ciammaichella- i tre sono stati presi in flagranza di reato mentre caricavano diversi cartoni di prodotti nelle loro auto". Agli arresti sono finiti Giuseppe Pachioli, 48 anni di Vasto, vicedirettore della struttura, Angela Pasquini, 38 anni di Lanciano, e Luigi Santoro, 42 anni di Termoli. "Solo nella giornata di ieri -aggiunge Cimmaichella- sono stati sottratti prodotti per 600 euro, ma la merce rubata nel corso degli ultimi mesi potrebbe ammontare a diverse decine di migliaia di euro". La merce caricata su dei carrelli e ricoperta con dei cartoni vecchi veniva parcheggiata negli spogliatoi per essere trafugata nell'orario di chiusura del market. I tre questa mattina, nel processo per direttissima, hanno deciso di patteggiare la pena. Per loro una condanna a nove mesi e 300 euro di multa e la reimmissione in libertà.
Leggi tutto....

IL PRESIDENTE DELLA PILKINGTON MARCOVECCHIO SI APPELLA ALLE ISTITUZIONI

Nell' apprendere, con ansia e preoccupazione, il contenuto delle prime bozze della Legge di Stabilità in corso di discussione nelle sedi Parlamentari, che riguardano una previsione di riduzione dell' integrazione salariale dei Contratti di Solidarietà dall'attuale 80% a un prospettato 60%, è intenzione di questa mia modesta missiva rivolgere un accorato appello ai Parlamentari della nostra Regione che si apprestano a discuterne e approvarne il contenuto.
E' appena il caso di ricordare l'importanza dei Contratti di Solidarietà, in corso di attuazione in svariate aziende abruzzesi, quale strumento di gestione dell' attuale crisi industriale e produttiva in cui versano piccole, medie e grandi imprese del nostro territorio.
Tale strumento consente di contrastare le condizioni di mercato in cui si versa, evitando drastiche uscite dal mondo del lavoro che sarebbero di incalcolabile impatto sociale facilmente immaginabile e di ripartire, nel preciso intento solidaristico che da il nome allo strumento stesso, su tutti i lavoratori i sacrifici di lavorare anche meno ma per lavorare tutti.
La paventata importante riduzione introdotta nella Legge di Stabilità in corso di discussione, comporterebbe un sacrificio doppio rispetto alla perdita di salari e stipendi, che aggraverebbe ancor più, come scontata conseguenza, i livelli di reddito percepito dai lavoratori e, a cascata, la capacità di consumo degli stessi, mai così importante come in questo momento.
Va da sé che anche le aziende, pur non costituendo tale aggravio un danno diretto per loro, troveranno più difficoltà a gestire le eccedenze di manodopera, rimettendo in gioco soluzioni più drastiche e a forte impatto sociale.
Pertanto, rivolgo un invito forte ai Parlamentari della Regione, al Presidente della Regione e a tutte le Istituzioni di adoperarsi nelle dovute sedi, ciascuno per le proprie competenze e, se possibile, anche oltre le stesse al fine di fugare questa previsione normativa fortemente penalizzante, con la certezza che anche le Segreterie Regionali e Nazionali di tutte le Organizzazioni Sindacali stanno già supportando fortemente l'invito a mantenere la corrente integrazione salariale di tale ammortizzatore sociale.
Non nascondo ai nostri Onorevoli Parlamentari, di essere consapevole che esistono vincoli di Bilancio dello Stato di cui tenere conto in questo periodo storico, ma voglio sottolinearVi la mia convinzione che, nella scala delle priorità, questa necessità di mantenere la status quo rappresenta una delle più importanti.
E' il momento di fare squadra per supportare una necessità di questo tipo, unica strada oggi per cogliere l'interesse di tutti, nessun escluso, per il bene presente ed ancor più per il bene futuro.

Graziano Marcovecchio
Presidente Pilkington Italia S.p.A.
Leggi tutto....

mercoledì 5 dicembre 2012

DONNA SI TOGLIE LA VITA CON UN COLPO DI PISTOLA

Dramma alle prime luci dell'alba. Erano circa le 6.30 del mattino quando in un condominio all'angolo tra via Giulio Cesare e piazza Smargiassi. Una donna di 40 anni, R.R., originaria del Casertano, si è tolta la vita sparandosi con la pistola presente in casa. Sul posto il 118 che ha provato a rianimare la donna, ma per lei non c'era più niente da fare. i carabinieri della Compagnia di Vasto stanno effettuando tutti gli accertamenti del caso.
"Un momento di debolezza". Così il Comando provinciale dei Carabinieri di Chieti definisce il gesto della donna, indicando che sono in corso di accertamento le cause che l'hanno portata a tale gesto.
I condomini sono stati svegliati dal trambusto che c'è stato nell'appartamento. I sanitari sono arrivati in pochissimo tempo dopo la chiamata di soccorso. Hanno tentato di rianimarla ma alla fine sono stati costretti ad arrendersi e a constatarne il decesso.

da zonalocale.it
Leggi tutto....

SAN SALVO, AL VIA IL PROGETTO "TEMPO PER LE FAMIGLIE"

Nell’ambito degli interventi volti all’assistenza e alle famiglie, l’Assessorato alle Politiche Sociali ha curato l’organizzazione di alcuni incontri che si terranno con i genitori dei bambini che frequentano le scuole d’infanzia.
"Si tratta del progetto Tempo per le Famiglie -spiega l’assessore Maria Travaglini- il nostro obiettivo è la promozione del benessere psicofisico del bambino e di un rapporto genitori-figli sereno. Sarà un’occasione per approfondire, insieme ad esperti, tematiche inerenti lo sviluppo dei nostri figli".
Si cercherà dunque di andare incontro alle esigenze ed ai dubbi dei genitori tramite le risposte qualificate e corrette dei professionisti.
"Stimolare un’alleanza educativa tra genitori ed esperti è importante per offrire alle famiglie una fonte di informazione a cui attingere in caso di dubbio durante lo svolgimento del difficile mestiere di genitore" -afferma il sindaco Tiziana Magnacca- "tengo molto a questo progetto, perché rappresenta un’occasione per educarsi all’ascolto ed alla convivenza. Spero che molti genitori possano trovarlo motivo di arricchimento. Gli esperti tratteranno a tutto tondo il tema dello sviluppo dei bambini, offrendo nuove prospettive e spunti di riflessioni sull’educazione".
Il calendario degli incontri sarà il seguente:
- Dal Pannolino al Vasino: educare a questo transito con i consigli dello psicologo
- Incontro con il Pediatra: dubbi e risposte
- Incontro con la puericultrice: dubbi e risposte
- Il massaggio Infantile: un modo di comunicare
- Vaccinazioni: dubbi e risposte
Leggi tutto....

martedì 4 dicembre 2012

I VIGILI DEL FUOCO E I MARINAI FESTEGGIANO SANTA BARBARA

Si sono celebrati questa mattina a Vasto i festeggiamenti in onore di Santa Barbara, patrona dei Vigili Del Fuoco e della Guardia Costiera. Gli appartenenti ai due corpi si sono ritrovati alle ore 11 presso la chiesa di San Paolo Apostolo per la Santa Messa celebrata da don Gianni Sciorra e da don Gianfranco Travaglini. Alla funzione religiosa hanno partecipato diversi rappresentanti delle forze dell'ordine, i volontari della Protezione Civile Arcobaleno di San Salvo e del gruppo comunale di Vasto, i sindaci di San Salvo e Casalbordino e il presidente del consiglio comunale di Vasto, Giuseppe Forte. I festeggiamenti alla presenza di Nicola Bozzelli, comandante del distaccamento dei Vigili Del Fuoco di Vasto, e di Giuliano D'Urso della Guardia Costiera, si sono conclusi con la lettura delle due preghiere e con le note del silenzio suonato dal vivo.
Come simbolo di questo festeggiamento, per la prima volta celebrato in città insieme dai due corpi, spiccava la bandiera della marina issata sulla gru dei Vigili Del Fuoco.

L.D.S.
Leggi tutto....

lunedì 3 dicembre 2012

SAN SALVO, UNA PARTE DI VIA MONTEGRAPPA A SENSO UNICO: SCELTA NECESSARIA?

I molteplici cambiamenti alla viabilità di San Salvo, annunciati nei giorni scorsi dall'assessore alla viabilità Angiolino Chiacchia stanno scuotendo e interrogando l'intera cittadinanza. Le azioni annunciate sono: inversione di marcia di via Cavour (traversa di via Roma), senso unico a scendere di via Montegrappa dall'incrocio di c.so Garibaldi fino all'incrocio con via San Nicola e l'intenzione di riaprire al traffico parte del centro storico. Se la scelta di invertire il senso di marcia di via Cavour non sta destando tanto stupore diversa è l'opinione sugli altri due punti. In molti giudicano inspiegabile il senso unico davanti all'istituto commerciale che rischia solo di ingolfare ulteriormente l'incrocio tra via San Nicola e c.so Garibaldi poichè salendo da via Montegrappa si potrà solo svoltare a sinistra,verso via stingi, o appunto a destra verso il corso. Desta discussione, tra favorevoli e contrari, la riapertura di parte del centro storico. Il progetto prevede che scendendo da corso Garibaldi oltre a svoltare a destra si potrà girare anche a sinistra per reimettersi su via Roma. La riapertura dovrebbe riguardare solo alcuni giorni (dal lunedì al venerdì) e forse solo in alcune fasce orarie. Il tentativo di riaprire il centro storico è visto da molti poco funzionale, visto che il problema principale sono i parcheggi sul quale in questo piano di viabilità non c'è ombra. Nessun cambiamento è stato previsto nemmeno all'incrocio tra via Montenero e via Borromini dove da alcuni mesi diversi cittadini sono "inprogionati" dalle arterie messe inspiegabilmente a senso unico.

L.D.S.
Leggi tutto....

Visualizzazioni totali